Nikon D90, la prima reflex che registra film in HD

nikond90.png

Nikon risponde ai recenti annunci di Canon presentando la Nikon D90, una reflex che adotta molte delle particolarità  delle fotocamere di fascia alta di Nikon (D300 e D3) ma che si differenzia da tutte (e anche dalla concorrenza) per la possibilità  di registrare filmati in varie risoluzioni, tra cui la HD ready (1.280 x 720 punti). La D90 ha un sensore Cmos da 12,3 Mpixel e adotta alcune funzioni avanzate, come la Scene recognition, l’Active D-lighting (che interviene quando c’è molta differenza di luminosità  tra soggetto e ambiente circonstate), il Face detection system (per i ritratti) e il Picture control (per il controllo dei colori). La funzione Scene reconition (già  adottata sulle D3 e D300) utilizza un sensore Rgb da 420 pixel che analizza la scena e le informazioni di colore del soggetto che si sta fotografando, ottimizzando il fuoco, il bilanciamento del colore e l’esposizione. La sensibilità  Iso spazia da 200 a 3.200 Iso, ma può essere portata a 6.400 con la funziona Hi1 o abbassata a 100 Iso con la Lo1.

immagine-3.pngMa come detto, la vera novità  della D90 è la funzione di registrazione video, per la prima volta in una Reflex. La fotocamera permette di acquisire filmati a 320 x 216 pixel, 640 x 424 pixel e in HD720p, ossia a 1.280 x 720 pixel in modo progressivo. Il tuto a 24 fotogrammi al secondo. Secondo i tecnici di Nikon, la grande dimensione del sensore (maggiore di quello dei classici camcorder) permetterà  di ottenere filmati di grande qualità  e senza artefatti anche a sensibilità  Iso elevate.

Per la D90, Nikon ha realizzato anche un nuovo e interessante zoom. Si tratta di un Nikkor 18-105mm f3,5-5,6 ED (equivalente a un 27-157mm).

Non ci è ancora stato riferito il prezzo di vendita in Italia, ma negli Usa la D90 con il 18-105 dovrebbe costare circa 1.300 dollari (più le tasse variabili da Stato a Stato).

Nessun Articolo da visualizzare