Nuovi e-paper a colori

I display e-paper, diffusissimi in particolare nei lettori elettronici di libri, esistono ormai da anni e quasi tutti presentano un pannello in bianco e nero. Ma l’ultima scoperta nel campo arriva dalla Chalmers University of Technology in Svezia, dove due ricercatori, Andreas Dahlin e Kunli Xiong, hanno perfezionato una piccola cella capace di accendersi e spegnersi con una piccolo cambiamento di tensione, senza però emettere luce. Il vantaggio rispetto ai comuni display risiede nel fatto che il materiale presente in questa carta elettronica riflette la luce che lo illumina; lo svantaggio riguarda l’impossibilità  di utilizzarlo al buio.

La struttura del materiale è tecnicamente definita “plasmonic metasurfaces with conjugated polymers” e permette la formazione dei classici colori RGB (rosso, verde, blu) che combinandosi tra loro possono formare quasi tutti i colori visibili sullo spettro. La risoluzione, invece, può raggiungere livelli esagerati, ben sopra la qualità  di un schermo LCD di un classico smartphone o di un televisore, con una concentrazione di pixel che raggiunge i 10.000 DPI.

Il progetto è ovviamente ancora in cantiere, e servirà  tempo prima di poterlo commercializzare; inoltre, data la presenza di oro e argento all’interno del materiale, il costo potrebbe non essere troppo economico.

PCProfessionale © riproduzione riservata.