Peter Pan, Dumbo e Gli Aristogatti limitata la visione su Disney+

Peter Pan, Dumbo e Gli Aristogatti limitata la visione su Disney+: ecco perché

Disney+ limita sul suo catalogo i film Dumbo, Peter Pan e Gli Aristogatti per stereotipi razzisti, vietati per i bambini sotto i 7 anni

Con sorpresa di molti utenti, Disney+ ha deciso di rimuovere dal suo catalogo tre film, ovvero Peter Pan, Dumbo e Gli Aristogatti. Infatti questi tre titoli non saranno più suggeriti ai bambini sotto i 7 anni, ma solo per chi supera quest’età. I più grandi comunque si troveranno davanti un avviso sul perché questi film presentano dei contenuti sbagliati. Infatti le tre pellicole animate Disney, hanno subito una limitazione per gli utenti più giovani perché contengono stereotipi razzisti.

Per la precisione, Disney+ non ha eliminato dal catalogo questi titoli, ma ha incluso i tre film nella limitazione alla visione gestita dal parent control, per includerli all’interno dei film vietati ai minori di 7 anni. Questo significa che non verranno suggeriti o consigliati ai più piccoli

Già da tempo sulla piattaforma, prima di diversi film datati, compaiono diversi avvisi, che siano per la rappresentazione di violenza, tabacco, armi da fuoco, bevande alcoliche, o, come in questo caso, perché portatori di messaggi sbagliati e fuorvianti. Per limitare quindi episodi di razzismo tra i più giovani, Disney+ ha deciso di limitare la visione de Gli Aristogatti, Peter Pan e Dumbo, per determinate scene dei tre film.

Quali sono le scene incriminate di atti razzisti che hanno portato a divieto su questi tre film? Ne Gli Aristogatti il gatto siamese Shun Gon appare in modo caricaturale, mentre suona il pianoforte con le bacchette. In Peter Pan la tribù nativa indiana di Giglio Tigrato riceve l’appellativo “pellerossa“, mentre per Dumbo si accusa per il testo di una canzone. Le parole del brano dicono: “E quando poi veniamo pagati buttiamo via tutti i nostri soldi”. Questa è considerata come una mancanza di rispetto alla memoria degli schiavi afroamericani che lavoravano nelle piantagioni del Sud degli USA.

L’avviso di Disney+ prima di Peter Pan, Dumbo e Gli Aristogatti

Da ottobre questi film, e molti altri, avevano ottenuto questo avviso, che spiegava come si trattasse di film di altri tempi, e di come l’azienda non si sentisse in dovere di eliminarli, ma tanto di mostrarli con una spiegazione moderna, per portare i più piccoli a capire dove si fosse sbagliato in passato. Questo messaggio figura ancora per gli spettatori sopra i 7 anni prima di Peter Pan, Dumbo e Gli Aristogatti e recita:

“Questo programma include rappresentazioni negative e/o denigra popolazioni o culture. Questi stereotipi erano sbagliati allora e lo sono ancora. Piuttosto che rimuovere questo contenuto vogliamo riconoscerne l’impatto dannoso, imparare da esso e stimolare il dibattito per creare insieme un futuro più inclusivo”.  

L’avviso appare anche prima di Aladdin, per via di una porzione di testo della canzone Notti d’Oriente, modificata nella sua versione per Disney+.

PCProfessionale © riproduzione riservata.