Poste Italiane guida la rivoluzione dei pagamenti NFC

Nell’ambito dell’accordo appena siglato tra i principali operatori telefonici riveste un ruolo primario la presenza di PosteMobile, che attraverso l’integrazione delle tecnologia NFC sulla sua Sim, potrà  offrire una gamma di servizi ai cittadini, che vanno dal pagamento dei bollettini postali, all’acquisto di beni e servizi. E in sinergia con BancoPosta, l’operatore mobile sta studiando una serie di prodotti da rendere presto disponibili ai cittadini. Non solo, due giorni fa Poste Italiane ha fatto sapere che la tecnologia NFC sarà  in dotazione anche negli uffici postali e sui palmari dei portalettere telematici per consentire ai clienti il pagamento di bollettini, raccomandate o pacchi tramite cellulare. L’azienda sarà  quindi tra le prime a offrire ai clienti una piattaforma di servizio completa: dalla scheda Sim PosteMobile per utilizzare il telefonino come mezzo di pagamento nei punti vendita abilitati e negli uffici postali, alla rete di uffici postali che adotterà  la tecnologia NFC per accettare il pagamento via cellulare per operazioni postali, finanziarie o per ricarica della Sim o delle carte prepagate Postepay.

A partire da dicembre nella città  di Milano si potranno acquistare già  le prime Sim Poste Mobile con integrato NFC direttamente negli uffici postali.

Per gli utenti il meccanismo di funzionamento è molto semplice: con la Sim NFC di PosteMobile, nella quale è già  integrata una carta prepagata Postepay NFC “smaterializzata”, il telefonino dialogherà  con i Pos abilitati ai pagamenti in prossimità . Basterà  quindi avvicinare il cellulare al lettore per eseguire in tutta sicurezza l’operazione di pagamento.

Per gli importi fino a 25 euro non ci sarà  neppure la  necessità  di digitare il Pin, che resta invece obbligatorio per importi superiori.

Per il futuro Poste Italiane intende gestire con l’applicazione NFC sul cellulare anche servizi di e-Government della PA per l’identificazione e il riconoscimento digitale, smaterializzando e trasferendo direttamente sulla Sim la carta d’identità , il passaporto, la tessera sanitaria, la patente e la firma elettronica.

Nessun Articolo da visualizzare