Primo trimestre in rosso per Microsoft

C’è sempre una prima volta, anche per i giganti dell’hi tech, a presentare i conti in rosso. Questa volta è toccato a Microsoft:  l’ultimo trimestre (il quarto dell’anno fiscale) il gruppo ha riscontrato una perdita netta di 492 milioni di dollari che stride a confronto dell’ utile netto di 5,87 miliardi di dollari dello scorso anno. Il calo del 13% è da addebitare al cattivo andamento della divisione Windows, che soffre come tutto il mercato PC della concorrenza di smartphone tablet basati su piattaforme alternative come IOS e Android.

Le altre divisioni server and tools hanno riportato una crescita del 13% e quella relativa ad Office una crescita del 7%. Il fatturato Microsoft nel trimestre è stato pari a 18,06 miliardi di dollari, in lieve crescita rispetto ai 17,37 miliardi dello scorso anno. Bene anche l’andamento degli smartphone basati su Windows Phone le cui vendite sono raddoppiate tra il terzo e quarto tirmestre. Ora naturalmente le attese sono tutte per il lancio di Windows 8 e del nuovo tablet Surface previsti per ottobre, i veri cavalli di battaglia per vincere la concorrenza di Apple e Google.

Nessun Articolo da visualizzare