Querelle sulla garanzia Apple: l’azienda non rispetta le norme europee

Nel giorno in cui Apple annuncia la distribuzione dei dividendi e il bay back delle azioni le associazioni di consumatori in tutta Europa le inviano una diffida perché si adegui al più presto alle norme sulla garanzia europea.

Com’è noto l’Unione Europea prevede che i produttori applichino sui prodotti in vendita due anni di garanzia legale di conformità  da difetti di fabbricazione. Apple nei fatti garantisce i suoi prodotti solo per il primo anno, proponendo la garanzia Applecare, che costa 69 euro, a partire da un anno dall’acquisto.

In Italia l’Autorità  Garante della Concorrenza e del Mercato ha sanzionato Apple lo scorso 21 dicembre 2011 per pratica commerciale scorretta, comminando una multa di 900.000 euro per non aver rispettato l’art.130 del Codice del Consumo.

Il gruppo ha fatto ricorso contro il provvedimento ma nel frattempo ha proseguito nel non informare in modo esplicito i consumatori della copertura di due anni, norma valida in tutta Europa.  Per questo Altroconsumo ha chiamato a raccolta le associazioni dei consumatori dei principali paesi europei e ha inviato la diffida. Ora si aspetta la prossima mossa di Cupertino.

Nessun Articolo da visualizzare