Server

Il rispetto del Gdpr passa anche per la protezione dei dispositivi

Un aspetto senza dubbio critico, per garantire la sicurezza, è impedire – anche dal punto di vista fisico –  l’accesso a personale non autorizzato ai dispositivi che contengono dati sensibili.

0
2220

Il 25 maggio è ormai alle porte e, in questa data, diventerà effettivo il nuovo Regolamento Europeo in materia di protezione dei dati personali (Gdpr o General Data Protection Regulation). Un regolamento di quasi 90 pagine (qui la versione completa http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/?uri=uriserv:OJ.L_.2016.119.01.0001.01.ITA&toc=OJ:L:2016:119:TOC) la cui essenza è perfettamente racchiusa nel suo primo punto: “La protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati di carattere personale è un diritto fondamentale.”

Un regolamento che affronta tutti gli aspetti del trattamento dei dati personali, in primis la sicurezza. E un aspetto senza dubbio critico, per garantire la sicurezza, è impedire – anche dal punto di vista fisico –  l’accesso a personale non autorizzato ai dispositivi che contengono dati sensibili. Al punto 39, per esempio, è espressamente dichiarato che “I dati personali dovrebbero essere trattati in modo da garantirne un’adeguata sicurezza e riservatezza, anche per impedire l’accesso o l’utilizzo non autorizzato dei dati personali e delle attrezzature impiegate per il trattamento.” La protezione di tutti i dispositivi è la norma nelle grandi imprese, ma è meno scontata nelle Pmi e negli uffici. Ma anche loro devono al più presto adeguarsi per rispettare il Gdpr anche sotto questo aspetto e mettere in sicurezza non solo server, ma Nas, soluzioni di videosorveglianza e così via.

IC INTRACOM, azienda friulana con sede a Sacile (Pordenone), ha tra i suoi brand due marchi specifici per le soluzioni di networking: Intellinet e Techly Professional. Il primo è più focalizzato sui dispositivi di networking, il secondo sui relativi accessori. Ed è proprio con il marchio Techly Professional che sono distribuite le soluzioni che vedremo in queste pagine.

Techly Professional I-CASE-EW-2009G5
Techly Professional EW-2009G5

Per racchiudere – e proteggere – i dispositivi rack-mountable, ad esempio, potete trovare a listino una serie di armadi a muro da 19”. Hanno tutti una profondità di 500 mm e sono disponibili in tre diverse altezze: 10U (EW-2009G5), 13U (EW-2012G5) e 16U (EW-2015G5). Realizzati in acciaio verniciato, sono dotati di una porta in vetro temprato (ovviamente con chiusura a chiave) facilmente removibile e reversibile. Il pannello superiore è fornito di fori per la corretta areazione dei componenti interni ed è predisposto per l’installazione di due ventole supplementari da 120 mm. Questi armadi di Techly Professional sono pensati per il montaggio a muro (sono già presenti i fori per l’installazione rapida a parete) e hanno una portata massima di 50 kg.

Techly Professional ICRLIM08
Techly Professional ICRLIM08

È invece pensato per mettere in sicurezza un sistema completo di videosorveglianza l’ICRLIM08, un armadietto, sempre metallico, in grado di alloggiare al suo interno un sistema di registrazione e un monitor. Il monitor, fino a 19”, si fissa grazie agli attacchi Vesa (50/75 e 100), mentre il sistema di registrazione è invece fissabile all’anta anteriore a ribalta, che è compatibile con tutti i dispositivi di altezza 1U e larghezza compresa tra 24 e 48 cm. Eventualmente è possibile sostituire la staffa da 1U con una 2U, ma in questo caso non è installabile il monitor. Per garantire una maggiore sicurezza agli accessi, l’ICRLIM08 è dotato di una doppia chiusura con due diverse chiavi. Come nei modelli per server, anche in questo caso sono presenti feritoie laterali e superiori per permettere il corretto raffreddamento dei componenti interni (è inoltre possibile installare una ventola aggiuntiva) e il passaggio dei cavi. Da segnalare infine la presenza di due alette interne per il fissaggio di una multipresa da 10” (tra cui la I-CASE M10-4 della stessa Techly Professional).

Esistono altre situazioni in cui è necessario mettere “sotto chiave” non solamente i dispositivi fissi, ma anche quelli mobili. Basti pensare a tutte le installazioni in cui è presente un notebook dedicato come, ad esempio, le aule scolastiche o le sale conferenze, in cui è necessario un computer per gestire i dispositivi di visualizzazione come Lim, videoproiettori o grandi monitor.

Techly Professional ICRLIM01
Techly Professional ICRLIM01

All’interno dell’offerta Techly Professional esistono ben quattro varianti (tutte installabili a muro e realizzate in robusto acciaio), progettate per accogliere in tutta sicurezza un notebook fino a 19”. Tutto ruota intorno all’anta a ribalta: quando è chiusa mantiene in posizione il notebook tramite una comoda fascia elastica, mentre quando è aperta funge da pratico piano di appoggio.

Le quattro varianti di armadietti possono essere suddivise in due macro-famiglie. Si parte dalla soluzione base ICRLIM04, dotata di una “normale” anta a ribalta e cassetto inferiore apribile solo dall’interno (a ribaltina aperta), per salire alle tre soluzioni professionali ICRLIM01, ICRLIM02 e ICRLIM06. Il primo aspetto che differenzia questi ultimi tre modelli dalla soluzione entry è la struttura, più robusta, realizzata con acciaio dallo spessore di 1,5 mm. Anche internamente si rivelano decisamente più evolute: come nell’armadietto per la videosorveglianza appena visto (l’ICRLIM08), anche in questo caso c’è già la predisposizione per il montaggio di una multipresa da 10” (come la I-CASE M10-4). Diversamente dalla versione ICRLIM04 è presente un pratico ripiano interno (che può accogliere mouse, telecomandi o altri piccoli accessori), mentre il cassetto inferiore ha una chiusura con chiave. Le differenze tra i tre modelli sono limitate al sistema di chiusura dell’anta a ribalta: l’ICRLIM01 ha un sistema a chiave standard, mentre l’ICRLIM02 ha un sistema antiintrusione con chiave tubolare. Infine, l’ICRLIM06 è dotato di una chiusura standard ma anche di una doppia asola metallica, che consente di aggiungere l’ulteriore protezione di due lucchetti. Tutti i prodotti citati sono visibili sul sito web www.manhattanshop.it dove si possono trovare anche molte altre soluzioni per il networking e la protezione dei dispositivi di rete.

PCProfessionale © riproduzione riservata.