Roadmap AMD Polaris, Vega e Navi

Una nuova roadmap da parte di AMD fornisce qualche dettaglio in più sulle prossime generazioni di schede grafiche e sul loro posizionamento di mercato. La roadmap conferma il posizionamento delle soluzioni identificate con il nome in codice AMD Polaris: la Gpu Ellesmere alla base delle soluzioni Polaris 10 equipaggerà  i modelli di fascia più alta, mentre quella Baffin alla base delle soluzioni Polaris 11 sarà  destinata ai modelli di fascia mainstream.
Sebbene non sia ancora possibile dare indicazioni precise, è plausibile che AMD Polaris 10 arriverà  sul mercato sotto forma di Radeon R9 490X, R9 490 ed R9 480. Polaris 11 dovrebbe invece essere la base per i modelli Radeon R9 470 ed R7 470 che andranno a sostituire i prodotti delle line 370 e 360.

Roadmap AMD
La roadmap trapelata da AMD fa luce sulla strategia relativa al rilascio delle prossime schede grafiche. Quest’anno, come già  annunciato, arriveranno le soluzioni Polaris, mentre Vega sarà  disponibile solo nel 2017.

La roadmap conferma inoltre che l’architettura Vega – l’arrivo sul mercato è previsto per il 2017 – utilizzerà  memorie di tipo HBM (High Bandwidth Memory) di seconda generazione e andrà  a sostituire le attuali soluzioni Radeon R9 Fury e R9 Nano. Le schede grafiche in arrivo quest’anno sfrutteranno, invece, ancora la tecnologia GDDR5, ma è possibile che soluzioni di fascia alta facciano uso anche di memoria GDDR5X in modo da offrire una maggiore banda di memoria.

Per il 2018 è previsto l’arrivo dell’architettura Navi, ma al momento l’unica informazione rilasciata da AMD riguarda l’utilizzo di una nuova architettura di memoria rispetto alle attuali soluzioni GDDR5 e HBM.

Le schede grafiche basate sull’architettura AMD Polaris dovrebbero essere presentate al pubblico a Taipei durante il Computex – dal 31 maggio al 4 giugno – e dovrebbero arrivare effettivamente sul mercato nella seconda metà  dell’anno. Polaris sfrutterà  la quarta generazione dell’architettura GCN (Graphics Core Next) di AMD e sarà  realizzata con il processo produttivo FinFET a  14 nanometri. Tra le novità , AMD sottolinea la capacità  di accelerare la codifica e la decodifica dei contenuti in formato HEVC (High Efficiency Video Coding) conosciuto anche come H.265. Polaris avrà  anche un nuovo motore per la gestione delle uscite video e supporterà  gli standard Hdmi 2.o e Displayport 1.3.

PCProfessionale © riproduzione riservata.