samsung-apple-udienza-corte-suprema-ottobre

Samsung contro Apple: udienza alla Corte Suprema in ottobre

È passato parecchio tempo dall’ultima in cui si è sentito parlare di battaglie legali tra Apple e Samsung . Le due aziende si sono sfidate su più fronti in una guerra all’ultimo brevetto, richiedendo ai tribunali di mezzo mondo di bloccare la commercializzazione dei rispettivi device e, una delle ultime pronunce giudiziarie negli USA, aveva imposto all’azienda sudcoreana di pagare un indennizzo di più di mezzo miliardo di dollari alla multinazionale di Cupertino.

La ragione di questa sentenza, si trovava essenzialmente nel fatto che il colosso di Seul avrebbe violato una serie di brevetti detenuti dalla società  di Tim Cook per quanto riguarda il design del suo Melafonino: la sentenza non è stata accolta positivamente dall’azienda di Jong-Kyun Shin, che in effetti, si è appellata alla Corte Suprema degli Stati Uniti, ritenendo la richiesta di indennizzo a favore di Apple troppo elevata.

Nelle sue argomentazioni, Samsung ha fatto notare come il risarcimento sia stato quantificato sulla base dei ricavi derivanti dalla vendita dei device – per i quali avrebbe violato i brevetti di Cupertino – anziché sul valore reale delle componenti hardware incriminate. Dal canto suo, Apple è chiaramente soddisfatta dal verdetto emesso in primo grado, che le ha consentito di incassare dal rivale più di 500 milioni di dollari.

La Corte Suprema, quindi, ha deciso di concedere udienza all’azienda di Seul. L’11 ottobre il massimo organo giurisdizionale statunitense permetterà  quindi a Samsung di esporre le sue argomentazioni. L’azienda di Jong-Kyun Shin, al riguardo, mira ad una riduzione – o ad una cancellazione totale – del risarcimento pagato alla concorrente. Tra qualche mese, quindi, l’infinita guerra dei brevetti dovrebbe giungere alla sua conclusione.

Nessun Articolo da visualizzare