Samsung: più di un monitor, un tavolo di lavoro interattivo

Combina l’eccellenza tecnologica di Samsung e l’esperienza Microsoft in campo software il nuovo display Samsung SUR 40 per Microsoft Surface, un modello di schermo multitouch destinato al mondo business e a rivoluzionare l’interazione tra azienda e cliente.  Il monitor Samsung è costituito da un ampio pannello LCD da 40 pollici che si può utilizzare sia in verticale, appendendolo al muro, come schermo tradizionale, o in orizzontale, come tavolo di lavoro interattivo con quattro gambe.

Grazie a funzioni multi-touch d’avanguardia (il monitor interagisce contemporaneamente con 52 diversi punti di contatto) l’utente può svolgere più attività  in simultanea e fruire di contenuti multimediali su diverse aree del display, attraverso il semplice tocco delle dita. La tecnologia PixelSense permette al monitor di vedere e riconoscere gli oggetti che vi si appoggiano sopra:  abbinando ad essi dei tag di superficie unici, il Samsung SUR 40 identifica tutti gli oggetti in maniera wireless, fornendo però informazioni dettagliate su ciascuno di essi. Questo è possibile perché ogni singolo pixel funziona come una videocamera andando a illuminare gli oggetti collocati sul display e individuandone le immagini riflesse.

Non solo, l’integrazione del Software Development Kit di Microsoft consente di personalizzare  l’uso del display, per aree merceologiche e geografiche, creando applicazioni personalizzate e specifiche per ogni area di business.

Nello sviluppo di questo prodotto infatti Samsung ha coinvolto partner di alto livello come Avanade ed ETT, società  attive nella consulenza in ambito software e servizi informatici. Ne è risultato uno strumento innovativo che inaugura un modo di lavorare nuovo, in cui più persone possono interagire in modo collaborativo e simultaneo con informazioni e contenuti digitali, utilizzando il medesimo spazio (cioè il display) per lavorare contemporaneamente sia a singoli progetti che a progetti condivisi.

Le applicazioni sono pressoché infinite: nelle strutture alberghiere ad esempio, dice Samsung, si può verificare quali sono i servizi offerti o le attrazioni turistiche presenti in zona: tutto contemporaneamente e sullo stesso monitor. O nel settore retail per visualizzare sconti e offerte speciali o confronti tra i prodotti disponibili. E poi in ambito scolastico e universitario per incentivare l’approccio collaborativo e interattivo degli studenti.

[nggallery id=921]

Nessun Articolo da visualizzare