gruppo-hacker-rivende-tool-nsa-sul-web

Sottratti da alcuni hacker gli strumenti utilizzati dalla NSA

Chi di trojan e di malware ferisce, probabilmente, degli stessi software malevoli perisce: potremmo probabilmente parafrasare in questo modo originale un famoso proverbio, riferendoci all’NSA, se effettivamente quanto comunicato dal gruppo di hacker Shadow Brokers trovasse veramente conferma. Gli stessi avrebbero infatti trafugato nientemeno che i tool impiegati dall’agenzia statunitense per spiare mezzo mondo.

Ma la pena del contrappasso, in questo caso, sarebbe rappresentata dal fatto che gli stessi hacker avrebbero anche messo all’asta sul web questi strumenti rubati, coprendo ulteriormente di ridicolo l’agenzia statunitense, svelando quali siano gli strumenti utilizzati dall’NSA per compiere i suoi attacchi informatici di tipo avanzato: si trattebbe di tool realizzati da Equation Group, ritenuta un’emanazione della stessa agenzia di sicurezza.

Anche se al momento non sono giunte smentite né conferme circa la veridicità  del fatto, tanti esperti di sicurezza informatica si sono interessati alla vicenda e, aspetto ancor più interessante, tanti di loro avrebbero addirittura classificato come verosimile l’episodio stesso, in modo particolare relativamente all’autenticità  degli strumenti software sottratti – ad opera degli Shadow Brokers – a danno delle spie statunitensi.

Tutta la vicenda ha preso il via lo scorso 13 agosto, quando appunto il gruppo di hacker ha iniziato a condividere su Twitter dei tweet che contenevano al loro interno link a pastebin e Tumblr, attraverso i quali si pubblicizzava l’invito ad aste dedicate alla vendita di tool di Equation Group. Arriveranno mai delle conferme ufficiali sulla vicenda? Difficile saperlo.

Nessun Articolo da visualizzare