Bangladesh bank

Hacking della Banca del Bangladesh: non c’era firewall e il router costava 10 dollari

È stato reso noto un particolare inquietanto su un attacco hacker alla Bangladesh Central Bank che ha fruttato 81 milioni di dollari ai criminali. La Polizia ha indagato per comprendere che cosa fosse accaduto e ha scoperto che non c’era un firewall e che i computer connessi alla rete SWIFT, che permette di identificare univocamente ogni singola filiale di ogni banca del mondo, erano connessi a un router da 10 dollari.

L’hardware a basso costo non è necessariamente di bassa qualità  ma in questo caso probabilmente lo era, o perlomeno il software è risultato vulnerabile.

L’utilizzo di firewall e di router di marca sono da considerare due precauzioni di base. Gli hacker avevano guadagnato l’accesso alla banca a febbraio e hanno iniziato a trasferire fondi da un conto alla New York Federal Reserve a banche nelle Filippine. Ci sarebbe stato anche il tentativo, non riuscito, di trasferire un miliardo di dollari, fallito soltanto per un errore di battitura.

Gli hacker non sono stati identificati e il denaro è andato perduto.

PCProfessionale © riproduzione riservata.

Newsletter di PC Professionale

Nessun Articolo da visualizzare