samsung-rinnova-sensore-impronte

Samsung: in arrivo un nuovo lettore per le impronte digitali

Anche se potrebbe sembrare una problematica davvero poco diffusa e circoscritta a pochi utenti, in realtà , sul web non mancano commenti negativi degli utenti circa il lettore per le impronte digitali presenti sui Galaxy S7 e S7 Edge (e in alcuni casi anche della generazione precedente): e ora, secondo alcune indiscrezioni che si rincorrono sulla rete, Samsung si sarebbe messa all’opera per apportare alcune modifiche al suo sensore.

È la sagoma del sensore ad essere spesso indicata come motivo di un’esperienza utente poco soddisfacente con il lettore per le impronte dell’azienda sudcoreana: a differenza di quanto viene proposto sulla gamma di Nexus, infatti, il sensore non ha una forma rotonda. Ad offrire delle indicazioni verosimili al riguardo, sono un paio di richieste di brevetti che la stessa Samsung avrebbe depositato in epoca recente.

Le immagini a corredo del primo brevetto rimbalzate da un sito all’altro sul web, mostrano infatti un lettore di impronte digitali che, per quanto posizionato esattamente come sui Galaxy S6 e S7, presenta una forma tonda/quadrata, rispetto a quella rettangolare. Nel caso invece del secondo brevetto, si nota come il sensore sarebbe posizionato sulla faccia posteriore del device, ma prossimo al bordo piuttosto che alla fotocamera.

Anche questo rumor – esattamente come tutti quelli che riguardano soluzioni teoriche brevettate – va preso in considerazione con il beneficio dell’inventario: non è detto, infatti, che Samsung possa dotare la sua nuova generazione di Galaxy di questa nuova soluzione per il sensore delle impronte digitali. L’azienda sudcoreana, infatti, potrebbe decidere di portare il vociferato riconoscimento dell’iride non solo sul suo nuovo Note.

Nessun Articolo da visualizzare