wikipedia-a-favore-diritto-oblio

Wikipedia e Google, insieme contro Cnil per diritto all’oblio

Anche Wikipedia – per il tramite della Wikimedia Foundation – ha deciso di schierarsi dalla parte di Google in una vincenda giudiziaria francese, che vede coinvolti la Commissione nazionale per l’informatica e la libertà  (Cnil), il garante per la privacy francese e Mountain View in un caso di diritto all’oblio portato di fronte ai giudici francesi.

Da una parte, infatti, c’è la Cnil che ha richiesto al motore di ricerca di eliminare – a livello globale – la presenza di alcuni link restituiti in seguito alle ricerche effettuate dagli utenti: una richiesta ritenuta inammissibile da parte del colosso califoniano, secondo il quale una misura simile sarebbe accettabile – ed applicabile – soltanto a livello regionale.

Secondo Google – e ora anche Wikipedia – il diritto all’oblio non potrebbe essere ordinato da un tribunale nazionale, con una decisione in grado di eliminare a livello globale una certa informazione, giacché in questa maniera una corte di un dato paese potrebbe arrivare ad impedire al mondo di prendere cognizione di una data informazione.

Mountain View, rispondendo alla richiesta della Cnil, ha proposto un compromesso: bloccare l’accesso all’informazione in funzione della residenza degli utenti, che in questo modo non potrebbero sfruttare versioni in lingua straniera per accedere ai contenuti “censurati” in nome del diritto all’oblio.

La proposta non è stata accettata dalla Cnil, che ha irrogato una sanzione di 100’000 euro al colosso di Mountain View che, ora, con il sostegno di Wikipedia ha presentato una petizione al consiglio di stato francese.

Nessun Articolo da visualizzare