A Microsoft la software house Yammer

La società  di software Yammer ha accettato l’offerta di acquisto di Microsoft cedendo le sue attività  per 1,2 miliardi di dollari. L’acquisizione non è ancora stata ufficializzata da ambo le parti, ma secondo l’autorevole fonte del Wall Street Journal sarebbe ormai certa.

Yammer è una società  poco conosciuta al pubblico di massa, e tra gli addetti ai lavori viene definita un po’ il Facebook degli uffici, per la peculiarità  di creare reti sociali private interne alle aziende. Operativa dal 2008 Yammer offre anche servizi di file sharing e altri strumenti software.  A Microsoft questa start up potrebbe servire per aggiungere funzioni di  social networking ad Office, che rappresenta oggi ancora più della metà  del fatturato annuale di tutto il gruppo.

In particolare ci sono parecchie sinergie con SharePoint che ha funzioni simili a quelle di Yammer e potrebbe quindi essere integrato con quest’ultimo. Ad oggi Yammer vanta una base di quattro milioni di utenti corporate, il 20% dei quali utilizza la parte di servizi a pagamento.

Nessun Articolo da visualizzare