Al via nuovi incentivi statali per la banda larga

icon banda largaRipartono oggi gli incentivi per le nuove attivazioni di connessioni in banda larga fissa e mobile. Si tratta di una ridistribuzione delle risorse già  stanziate in precedenza dal ministero per lo Sviluppo Economico, (300 milioni di euro ad aprile 2010i) e suddivise in sette settori (tra cui gli elettrodomestici ad alta efficienza energetica, le cucine componibili, i motocicli e appunto la banda larga). Poiché sono stati concessi contributi statali per un totale di 189 milioni di euro, su 300 milioni disponibili, e per alcuni settori i fondi stanziati sono andati esauriti, mentre per altri no, il Ministero dello Sviluppo Economico ha deciso di costituire un unico fondo con i 110 milioni di euro residui, così da consentire il pieno utilizzo delle risorse disponibili anche a quei settori che in precedenza avevano esaurito il plafond. Da oggi ad esempio Vodafone mette a disposizione un incentivo di 50 euro di sconto ai giovani dai 18 ai 30 anni che attivano per la prima volta un abbonamento Internet scegliendo una delle soluzioni dell’operatore mobile. Grazie agli incentivi è possibile acquistare una Internet Key Vodafone a 7,2 Mbps ricaricabile, pagando solo 1 euro, con inclusi tre mesi di navigazione (max 30 ore al mese) per connettersi in mobilità . In alternativa si può beneficiare dello sconto di 50 euro sulle offerte Internet Facile fruibili con le chiavette Internet a 7,2 Mbps, 28,8, Internet key WiFi, Mini PC e Tablet o ancora attivando una nuova linea Vodafone Adsl. In quest’ultimo caso l’incentivo potrà  essere richiesto anche da un familiare dell’effettivo beneficiario, basta che nel nucleo familiare sia presente un giovane tra i 18 e i 30 anni.
Lo scorso aprile gli incentivi per la banda larga erano andati subito esauriti; i 20 milioni di euro messi allora disposizione, sono stati erogati al 98%, come specifica il sito del ministero. Oggi si riparte e tutti i grandi carrier (Wind, TIM e Vodafone) fanno le loro offerte. Maggiori informazioni si possono trovare sull’apposito sito.

Nessun Articolo da visualizzare