Fortnite

Apple chiuderà gli account di Epic il 28 agosto

Epic Games ha depositato un'ingiunzione preliminare per impedire ad Apple di bloccare l'accesso al Deveoper Program a partire dal 28 agosto.

Lo scontro in atto tra Epic Games e Apple continua senza esclusione di colpi. La software house ha depositato una seconda denuncia contro l’azienda di Cupertino per impedire la chiusura degli account che consentono l’accesso al Developer Program. Se Epic non rimuoverà il metodo di pagamento diretto da Fortnite, Apple non permetterà più l’uso dei tool di sviluppo per iOS e macOS.

Lo scorso 13 agosto, Epic Games aveva introdotto un metodo di pagamento diretto in Fortnite che evita il pagamento della commissione del 30%. Dato che ciò aggira le regole di App Store, Apple ha rimosso il gioco dal suo negozio digitale (la stessa azione è stata attuata da Google). La software house ha quindi denunciato Apple per condotta sleale e anticoncorrenziale.

La “ritorsione” (termine usato da Epic) di Apple è arrivata il giorno dopo (14 agosto): se non viene rimosso il metodo di pagamento da Fortnite entro il 28 agosto, Epic perderà l’accesso al Developer Program e quindi non potrà più utilizzare i tool di sviluppo per iOS e macOS. Le conseguenze di questa decisione saranno catastrofiche e la software house subirà un danno irreparabile, in quanto non potrà più pubblicare app sugli store di Apple e quelle già disponibili verranno rimosse.

Epic ha inoltre sottolineato che la chiusura degli account non consentirà di sviluppare le future versioni del noto Unreal Engine. Ciò significa che gli sviluppatori di terze parti non potranno creare nuovi giochi basati su Unreal Engine per iOS e macOS. Epic ha depositato un’ingiunzione preliminare per impedire la chiusura degli account, visto che Unreal Engine non ha mai violato nessuna regola.

Questo è il comunicato rilasciato da Apple:

App Store è progettato per essere un luogo sicuro e affidabile per gli utenti e una grande opportunità di business per tutti gli sviluppatori. Epic è stato uno degli sviluppatori di maggior successo su App Store con un business multimiliardario che raggiunge milioni di clienti iOS in tutto il mondo. Vogliamo davvero mantenere l’azienda come parte dell’Apple Developer Program e le loro app sullo Store. Il problema che Epic ha creato per se stesso può essere facilmente risolto se inviano un aggiornamento della loro app che ripristina il rispetto delle linee guida che hanno accettato e che si applicano a tutti gli sviluppatori. Non faremo un’eccezione per Epic perché non riteniamo sia giusto anteporre i propri interessi commerciali alle linee guida che proteggono i nostri clienti.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Seguo l'evoluzione tecnologia dalla fine degli anni '80 dopo aver acquistato il Commodore 64 e dal 2008 questa passione è diventata un lavoro. Da oltre 12 anni scrivo articoli su diversi argomenti tech e da maggio 2020 ho iniziato la collaborazione con PC Professionale.