Dalla Francia, nuove regole per i Google Ads

google logo okGoogle si accorda con l’Autorità  francese per la libera Concorrenza per modificare i termini delle policy relative al servizio AdWords. I cambiamenti saranno adottati anche negli altri paesi del mondo in cui opera Google. La decisione è giunta a seguito di un ricorso all’anti-trust francese, con relativa richiesta di risarcimento danni per 7 milioni di euro, da parte di una start-up,la Navx, il cui business è vendere software in grado di localizzare sul web le località  dove sono poste telecamere e radar degli autovelox della polizia. Google le aveva sospeso l’account del servizio AdWords nel novembre del 2009, appellandosi al fatto che la legge francese proibisce l’uso di software in grado di interferire con il funzionamento di radar.
Ieri l’Autority francese per la libera concorrenza ha invece deciso di riabilitare la Navx all’acquisto degli ads di Google, sottolineando come il comportamento della società  non fosse fuori legge, e giudicando invece discriminatorio il comportamento di Mountain View. Non solo, Google ha convenuto nel modificare le regole del servizio AdWords, introducendo un periodo di notificazione di tre mesi, alle società  a cui vengono riscontrati degli ads discutibili. Queste ultime saranno avvisate con almeno due warning via email prima di sospendere il servizio. Le nuove regole si applicano in tutti i paesi in cui Google opera e per un periodo di tre anni. Grande soddisfazione si legge naturalmente nelle dichiarazioni dei manager della Navx che sottolineano come questa decisione sia una svolta epocale, proprio per le conseguenze che essa avrà , applicandosi su scala mondiale.

Nessun Articolo da visualizzare