Software

Disegno tecnico 2D e 3D a basso costo

Redazione | 6 Novembre 2012

Chi cerca un software economico per creare disegni tecnici troverà  in ViaCad 2D/3D 8 tutti gli strumenti di base e […]

Chi cerca un software economico per creare disegni tecnici troverà  in ViaCad 2D/3D 8 tutti gli strumenti di base e un’interfaccia semplice e intuitiva.

Anteprima di Nicola Martello

Articolo tratto da PC Professionale 256

ViaCad è un software per il disegno tecnico a due e a tre dimensioni, distribuito in Italia da Avanquest (www.avanquest.it). Ha un costo molto contenuto ma un set di strumenti adeguato alle esigenze sia dell’appassionato sia del professionista. Il programma è in italiano e funziona con Windows XP e Mac Os 8 (e versioni successive); è corredato di circa 80 minuti di tutorial video e più di 26.000 simboli tecnici per i progetti 2D.

Le novità  di questa edizione sono in numero ridotto ma significative, e permettono al progettista di lavorare più speditamente. Innanzitutto lo strumento per spostare gli oggetti ora è anche in grado di ruotarli e scalarli, grazie a un gizmo con frecce e archi che appare non appena si effettua la selezione. Lo snap ai punti sensibili è migliorato: ViaCad 8 segnala il parallelismo quando si traccia una linea vicino a un’altra, evidenzia la complanarità  tra le superfici degli oggetti 3D e facilita l’allineamento tra perni e fori. La disposizione precisa degli oggetti è quindi molto più immediata e veloce, un miglioramento non da poco per chi deve creare disegni complessi, soprattutto in 3D. I designer che lavorano in tre dimensioni apprezzeranno l’estrusione in tempo reale di sagome 2D e di facce di solidi, utilizzabile anche quando la forma è definita da semplici intersezioni di curve diverse. Un’altra novità  significativa è la creazione immediata di muri come estrusioni di una planimetria, con tanto di finestre e porte inserite in automatico una volta che il progettista ha stabilito le loro posizioni nel disegno 2D. Degno complemento di questa funzione è la creazione di solai e soprattutto di tetti a falde 3D, che il programma genera da solo e in maniera corretta anche quando il perimetro dell’edificio è ricco di rientranze e di sporgenze. Come ultima novità  segnaliamo la compatibilità  – sia in input sia in output – con i file di Autocad 2011.

ViaCad 8 può generare in automatico i muri, completi di finestre e di porte, a partire da una planimetria. Il software crea da solo anche il tetto 3D a falde.

Più in generale, l’interfaccia del programma appare molto pulita e ordinata, quasi spartana. A sinistra dell’area di disegno si trova il pannello con le icone degli strumenti, mentre sopra è visibile l’area con le opzioni relative alla funzione selezionata. Il progetto può iniziare come un disegno 2D per poi evolvere a tre dimensioni dato che il programma consente di passare da una modalità  all’altra con un semplice clic del mouse. Anche l’area di disegno si adegua velocemente e mostra il progetto in una o più finestre, da diversi punti di vista ortogonali o in prospettiva. ViaCad può generare una tavola tecnica completa di cornici e cartiglio, nei formati adatti ai disegni meccanici e architettonici. In fase di disegno 2D si apprezzano le funzioni per tagliare le linee che sbordano, inserire smussi e compiere operazioni booleane con le figure chiuse. Il software possiede naturalmente gli strumenti per inserire quote di vario tipo, che mantengono l’aggancio anche quando si varia la dimensione degli oggetti a cui fanno riferimento. Peccato che non sia possibile personalizzare la posizione e la dimensione del testo né l’aspetto delle frecce terminali.

Le funzioni di disegno 3D includono gli strumenti per creare superfici rigate, fori e sezioni. È anche possibile applicare smussi e compiere operazioni booleane, che il programma gestisce senza incertezze. Agli oggetti 3D sono applicabili i materiali di una libreria che ne contiene parecchie centinaia, purtroppo definiti da termini in inglese. I materiali non sono modificabili ma soddisfano le necessità  dei progetti meccanici e architettonici. La scena 3D è illuminabile con luci spot, omnidirezionali e a raggi paralleli, non alterabili e incapaci di proiettare ombre. ViaCad non possiede un motore di rendering vero e proprio e si limita a visualizzare il progetto in tempo reale con gli algoritmi Gouraud oppure Phong.

In definitiva ViaCad si fa apprezzare per la semplicità  dell’interfaccia, per l’immediatezza degli strumenti di disegno e per l’efficace snap magnetico, oltre che per le nuove funzioni di creazione degli oggetti 3D. Le lacune del programma (come l’assenza del disegno parametrico, di una completa gestione delle quote e di un vero motore di rendering) sono più che accettabili in considerazione del prezzo.

Aggiungi alla collezione

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.