Facebook Deals: un “affare” finito male

Il concorrente social di Groupon e LivingSocial chiude i battenti.

Facebook Deals, annunciato come una rivoluzione “scontata”, si è invece rivelato un flop. Il servizio, attivo in Italia da fine gennaio come funzionalità  di Places, permetteva di usufruire di sconti e iniziative speciali presso diversi partner del social di Zuckerberg.

Facebook, in uno stringato comunicato stampa, annuncia la morte del progetto Deals spiegando che esiste sicuramente “un grande potenziale nell’approccio sociale che porta le persone nelle attività  commerciali locali“, “hanno imparato molto dai loro test e che continueranno a valutare come meglio servire i business locali“.

Resta ancora un mistero per me come, con un parco clienti potenziale di oltre 750 milioni di persone, un progetto di questa portata possa fallire, o comunque durare solo qualche mese, ma evidentemente non basta avviare un servizio – anche se ti chiami Facebook- e dare per “scontato” che funzioni. Groupon e soci ringraziano per lo scampato pericolo.

PCProfessionale © riproduzione riservata.

3 Commenti

Comments are closed.