facebook-messenger-test-risparmio-dati

Facebook: Messenger, ecco il test per risparmiare traffico dati

Oltre ad occuparsi dello sviluppo di nuove feature sempre più accattivanti e coinvolgenti per spingere gli utenti ad utilizzare la sua piattaforma social, Facebook nel contempo punta anche ad estendere la disponibilità  dei suoi servizi anche per quell’utenza che, disponendo di piani dati troppo limitati, non possono approfittare al meglio del mondo social dell’azienda di Menlo Park.

L’ultima novità  che ci giunge dalla società  di Mark Zuckerberg è quindi una feature pensata per ridurre il consumo dei dati con Messenger, la famosa app di messaggistica istantanea che Facebook ha estrapolato dalla sua piattaforma. In fase di beta testing, infatti, c’è una speciale feature per ridurre il consumo dei dati durante l’uso dell’app attraverso le reti mobili.

Il nuovo test sta coinvolgendo gli utenti che usano la versione Android dell’app di Messenger: attraverso la feature per il risparmio dati il client di messaggistica istantanea dell’azienda di Mark Zuckerberg non scarica automaticamente sul dispositivo in cui è installato i materiali multimediali più pesanti, come possono essere le fotografie o i video.

In questa maniera, gli utenti possono decidere – di volta in volta – se procedere al download di questi file, selezionandoli singolarmente: la feature non interessa invece i normali messaggi testuali che gli utenti si scambio su Messenger, considerando come gli stessi non comportino un consumo eccessivo di dati per l’utente.

La feature per il risparmio dati è anche completata da uno speciale indicatore che riassume il risparmio ottenuto nel tempo grazie all’attivazione dell’opzione, considerando come detto che la stessa è disponibile soltanto mentre lo smartphone è collegato alla rete mobile: qualora il device fosse connesso ad una rete Wi-Fi, la nuova funzione non avrebbe alcun effetto sull’esperienza utente.

Nessun Articolo da visualizzare