Successivo >
facebook-acquisizione-snow-clone-di-snapchat

Software

Facebook ha provato ad acquisire Snow, la copia asiatica di Snapchat

Davide Micheli | 31 Ottobre 2016

Facebook Social

Dopo aver cercato di acquisire – senza successo – Snapchat, Facebook ha pure provato ad acquistare la copia cinese della piattaforma di Evan Spiegel, Snow: anche in questo caso, senza riuscirci.

Snapchat – e le piattaforme simili – devono proprio rappresentare un vero e proprio cruccio per Mark Zuckerberg: la sua azienda, Facebook, dopo aver cercato di acquisire quella di Evan Spiegel, è partita alla riscossa anche nei confronti di Snow, social network asiatico identico all’app del fantasmino, senza tuttavia riuscire a farla sua, nonostante gli sforzi profusi.

A riprova di come Menlo Park guardi con circospezione nei confronti di ogni novità  introdotta da Snapchat, ci sono le diverse modifiche apportate ai suoi servizi di comunicazione, nei quali, a più riprese sono state introdotte feature che ricordano molto da vicino quelle implementate dall’azienda di Evan Spiegel su Snapchat.

Snow, in effetti, dopo aver raggiunto la soglia degli 80 milioni di download – e registrare un incremento mensile, nell’ordine dei 10 milioni, di questo numero – è diventata un’app molto appetibile, capace di attirare Facebook, Tecent ed una serie di altri nomi famosi che, però, al momento non sono stati comunicati da Naver, la società  che possiede Snow (e tra l’altro anche Line).

Bisogna del resto ricordare come Snow sia però qualcosa di un po’ più evoluto rispetto a Snapchat, perché da una parte offre maggiori opportunità  di personalizzazione dell’interazione e, dall’altra, punta ad essere non soltanto un sistema di messaggistica istantanea, complice anche il coinvolgimento di personaggi famosi nell’attività  di promozione della piattaforma.