Il cloud di Unidata si presenta al meeting OpenStack

Unidata ha presentato la soluzioni per il cloud computing, UniCloud nel corso del meeting ufficiale del gruppo Utenti OpenStack in Italia. UniCloud è infatti basato su OpenStack ed è stato lanciato alla fine del 2012 come soluzione cloud IaaS (infrastructure as a Service).

Si tratta al momento di uno dei pochi servizi in Italia che permettono di importare le proprie macchine virtuali da altri sistemi e che utilizza in modo sicuro la API (Application Program Interface) di OpenStack. Al meeting degli utenti OpenStack, Unidata ha anche presentato OpenStack-ActiveResource, un software che consente l’utilizzo delle Api di OpenStack in modo semplice ed efficace. OpenStack-ActiveResource è stato rilasciato come software gratuito e e Open Source (con licenza GPL3) ed è disponibile su GitHub, la piattaforma di social coding. Il primo meeting dello user group italiano di OpenStack è stato aperto da Stefano Maffulli, manager di OpenStack, che ha introdotto il “Cloud Operating System” presentando l’OpenStack Foundation e lo sviluppo del progetto nel tempo.

Nessun Articolo da visualizzare