iLife e iWork, tutte le novità  delle versioni ’08

Continuano gli appuntamenti con gli articoli apparsi sul numero 200 di Pc Professionale, dopo l’analisi completa del nuovo iMac concentriamo la nostra attenzione sulle suite iLife e iWork, recentemente rinnovate.

 

Anteprima di Davide Piumetti

 

Contemporaneamente alla nuova gamma iMac, Apple ha presentato la rinnovata versione della sua suite di produttività  personale chiamata iLife. A dispetto del calendario, il nuovo iLife prende il nome di ’08; viene dunque per la prima volta saltato un anno nel rilascio di questo pilastro software, probabilmente a causa del grande lavoro necessario al lancio dell’ iPhone. Come di consueto, in contemporanea alla presentazione della suite multimediale, Apple ha rilasciato anche la suite dedicata al lavoro d’ufficio, iWork ’08. Entrambe presentano numerose e interessanti novità , che andiamo ad analizzare.

 

iLife ’08

iLife2

 

La suite è composta da cinque programmi distinti che si contraddistinguono però da una elevatissima integrazione, i file prodotti da un applicativo possono spesso essere utilizzati come base o come accessori dagli altri, permettendo un’elevata produttività . I cinque componenti della suite sono: iPhoto ’08, iMovie ’08, iDvd ’08, iWeb ’08 e GarageBand ’08.

iPhoto

 

iPhoto ’08iPhoto

Due le fondamentali novità  del programma di gestione e organizzazione fotografica Apple: una grafica quasi completamente rinnovata e un avanzato gestore dei file, basato sulla nuova definizione di “eventi” che troveremo anche negli altri programmi della suite. Con questa versione è infatti possibile organizzare le fotografie in base ad avvenimenti reali, associando per esempio un gruppo di scatti a un particolare compleanno, vacanza, viaggio o altro. Questa nuova organizzazione permette, secondo Apple, di ridurre notevolmente il numero di cartelle utilizzate per separare avvenimenti differenti, semplificando il lavoro di ricerca e gestione degli scatti. Interessante novità  è inoltre la possibilità  di pubblicare direttamente online un album fotografico creato personalmente e condividerlo con amici e parenti; per questa funzionalità  è comunque richiesto l’utilizzo di un account .Mac, spazio internet gestito da Apple stessa.

imov

 

iMovie ’08iMovie

Il software di gestione e montaggio video è probabilmente quello con le maggiori modifiche, e sicuramente quello che meraviglierà  di più gli abituali utilizzatori di iLife. L’interfaccia grafica è stata notevolmente migliorata, e viene introdotto il concetto di “evento” anche nella gestione dei singoli filmati. Suddivisi in base all’avvenimento ripreso vengono riconosciuti automaticamente dal programma e mostrati a schermo in maniera semplice e intuitiva, suddividendo i cambi di scena (tra due registrazioni successive) e i cambi di inquadratura; semplificando notevolmente il lavoro di montaggio video. Le vecchie icone che rappresentavano uno spezzone del video importato sono state sostituite da vere e proprie anteprime interattive che scorrono avanti e indietro al semplice passaggio del mouse. È stato inoltre aggiunto il supporto a tutti i più recenti formati video, compresa l’alta definizione.

iDvd

 

iDvd ’08iDvd

Il software di creazione di Dvd video è quello che ha subito meno modifiche, d’altronde l’utilizzo combinato con iMovie permette di ridurre al minimo le funzionalità  di questo prodotto, relegando a iDvd solamente la fase di creazione di menu e collegamento delle scene.

Iweb

 

iWeb ’08iWeb

La seconda versione di iWeb riesce a colmare almeno in parte le evidenti lacune della precedente versione, introducendo il supporto a molta tecnologia direttamente derivata da Google, come l’AdSense e Maps. Purtroppo non è ancora possibile gestire in completa autonomia il codice Html, ma non è certo a un utenza esperta alla quale Apple si rivolge con questo software.

 

Garageb

GarageBand ’08GarageBand

GarageBand, storico software di produzione musicale, migliora nelle funzionalità  più immediate; nuovi suoni e nuove voci arricchiscono il già  vastissimo catalogo, mentre un’interfaccia rinnovata permette di selezionare e modificare l’audio dei vari strumenti in una modalità  3D.

Interessanti novità  sono inoltre rappresentate da un nuovo equalizzatore e un analizzatore di spettro, strumenti da tempo desiderati dagli appassionati musicisti utilizzatori di questo programma

 

 

1
2

Nessun Articolo da visualizzare