instagram-censura-capezzoli-uomo-donna

Instagram: la sfida alla censura con i capezzoli

Ancora una volta, l’approccio di Instagram – in relazione alla censura di immagini con capezzoli – finisce sotto i riflettori: un utente del social network, Genderless Nipples, condivide infatti fotografie che ritraggono questa parte del corpo, rendendo molto difficile stabilire se si tratti di un dettaglio anatomico appartenente ad uomo o a una donna.

Alla base di questa iniziativa, c’è il desiderio di mettere in discussione questo aspetto controverso della policy decisa dal social network, ritenuta non da pochi come abbastanza in odor di discriminazione, considerando come le immagini di uomini con il petto scoperto siano ammesse, mentre quelle con il seno femminile siano eliminate, bloccando talvolta anche l’account correlato.

Alla stessa maniera, pure le rappresentazioni genitali contenute nelle opere d’arte sono censurate, così come è accaduto con le tele del Caravaggio e di Courbet. Ora, con queste condivisioni relative ai capezzoli – a partire dalle quali non è possibile stabilire se si tratti di foto di uomini e donne – l’account mira a far rivedere la policy di Instagram.

Nel frattempo, però, il social network ha già  censurato una delle immagini condivise e, secondo quanto riportato da Genderless Nipples, la foto colpita non apparterrebbe al corpo di una donna bensì a quello di un uomo. Non male come sfida: chi vincerà  alla fine?

Nessun Articolo da visualizzare