Software

Italia.it: quando 45 milioni non durano un anno

Redazione | 22 Gennaio 2008

Social

È costato 36 milioni di euro (a partire da uno stanziamento stimato di 45 milioni) ma a meno di un […]

italiait1.gifÈ costato 36 milioni di euro (a partire da uno stanziamento stimato di 45 milioni) ma a meno di un anno dal lancio ufficiale è già  stato chiuso; stiamo parlando di www.italia.it, il portale del turismo italiano nato lo scorso febbraio e che da qualche giorno non è più accessibile al pubblico.

Lo stesso vicepremier Francesco Rutelli, del resto, a ottobre non aveva nascosto le proprie perplessità  su Italia.it, definendo il portale voluto dal precedente governo come irrecuperabile e anticipandone di fatto la chiusura.Il progetto nasce nel marzo del 2004 come piattaforma digitale per la promozione del turismo italiano e del patrimonio culturale, ambientale e alimentare del nostro Paese. Affidato a Innovazione Italia e quindi in appalto a IBM, ITS (Information Technology Services) e Tiscover, ha potuto godere di uno stanziamento iniziale di 20 milioni da parte del governo e in seguito di altri 25 milioni forniti in parte dalle Regioni. Le stime prevedevano inizialmente la messa online entro l’inizio del 2006, poi spostata al febbraio 2007.Accolto da numerose critiche provenienti sia degli utenti sia dagli stessi enti coinvolti, il sito è irraggiungibile dal 18 gennaio scorso, morto prima ancora di aver compiuto il primo anno di vita.In una nota stampa Rutelli ha già  dichiarata di voler rilanciare il progetto, con l’intenzione di affidare il portale all’Agenzia Nazionale del Turismo (ENIT). Non sono comunque stati annunciati modalità  né tempi per il ripristino del servizio.

Aggiungi alla collezione

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.