Litebook, il portatile con Linux preinstallato

Una compagnia chiamata Litebook he recentemente rilasciato un nuovo laptop dal prezzo decisamente abbordabile, capace di competere con i Chromebooks.

Il Litebook è dotato di sistema operativo Elementary OS, che all’occorrenza si può sostituire con qualsiasi sistema operativo con kernel Linux 4.8 o successivo, e viene venduto con WPS Office già  installato. Il portatile monta un display con risoluzione full HD 1920×1080 punti, utilizza un processore quad-core Intel Celeron N3150, ed è equipaggiato con una memoria Ram da 4 Gb e uno storage interno da 512 Gb. Con soli 20 dollari in più c’è la possibilità  di richiedere l’aggiunta di un SSD da 32 Gb al già  presente hard disk, in modo da velocizzare l’accensione e le operazioni del device. L’autonomia dichiarata per la batteria è pari a 9 ore.

Per quanto riguarda la connettività , si segnala la presenza di due connettori USB 3.0, una porta HDMI, presa jack per auricolari, una porta Ethernet e un vano per le schede microSDXC. Sono presenti inoltre una webcam 720p, altoparlanti stereo, Wi-Fi 802.11ne e supporto Bluetooth 4.0. Il peso è di 2,9 kg, e le dimensioni circa 34,29 x 23,62 x 1,52 cm.

Il portatile è disponibile in 3 diverse colorazioni, nero, rosso o bianco, è avrà  un costo di 249 dollari (circa 234 euro) nella variante tradizionale con disco fisso da 512 Gb oppure 269 dollari (circa 253 euro) nella versione con sistema ibrido con SSD mSATA da 32 Gb e HDD da 512 Gb.

 

 

PCProfessionale © riproduzione riservata.