Xmonad, il window manager a mattonelle che non spreca spazio sul monitor

Xmonad è un window manager per Linux la cui caratteristica principale è il tiling. Tile in inglese vuol dire, fra le altre cose, mattonella o piastrella. Per un window manager  fare tiling significa dimensionare e posizionare automaticamente le finestre delle varie applicazioni, come se fossero piastrelle, incastrandole alla perfezione senza lasciare spazi vuoti. Oltre a sfruttare al massimo il monitor, questa tecnica fa anche risparmiare tutto il tempo altrimenti speso a ridimensionare e spostare finestre. Nonostante l’aspetto spartano, Xmonad supporta anche schermi multipli e alcuni effetti tridimensionali.

Nessun Articolo da visualizzare