Lively: i mondi virtuali visti dalla parte di Google

corner_logo.gifGoogle presenta un nuovo servizio, un mondo virtuale sulla falsariga di Second Life chiamato Lively e accessibile direttamente dal browser.

Lively si annuncia come precursore dei tempi, concentrando in un unico punto tutte le funzioni più utilizzate dagli utenti nel mondo Web 2.0: permette di “vivere” una vita sociale (virtuale) molto più intensa rispetto ai classici client di messaggistica istantanea.

Per il momento è disponibile solo una versione dedicata a Windows con Internet Explorer o Firefox ma è previsto a breve termine anche il supporto ai sistemi operativi Apple e Linux.

 

ri2.jpg

LivelyA differenza di Second Life gli utenti catapultati in Lively possono sia entrare in un mondo preesistente sia crearne uno da zero e riempirlo con i propri amici. La particolarità  è infatti quella di poter creare un numero virtualmente infinito di “stanze“, in cui incontrare gli altri utenti in maniera “discreta” come in una chat privata, oppure di partecipare a incontri di massa in cui (direttamente dal sito di Lively) ballare, divertirsi e manipolare oggetti.

[kml_flashembed movie="https://www.youtube.com/v/5YbwfOucET8" width="425" height="350" wmode="transparent" /]

 

L’ennesima trovata geniale della fucina di idee made in Google oppure un progetto destinato a un rapido oblio?

Nessun Articolo da visualizzare