facebook-whatsapp-informazioni-ue

L’UE interpella Facebook per la nuova policy di WhatsApp

Torniamo ad occuparci dell’azienda di Mark Zuckerberg, questa volta al centro delle attenzioni della Commissione Europea, la quale attraverso l’antitrust ha preso contatto proprio con Facebook per ottenere informazioni relativamente alle ultime novità  introdotte all’interno di WhatsApp, in particolare relativamente alla policy per la raccolta dei dati della piattaforma di messaggistica e la condivisione degli stessi con FB.

A dare la notizia di questo intervento dell’autorità  antitrust nei confronti dell’azienda di Menlo Park è stata Margrethe Vestage – che è commissaria per la Concorrenza – la quale durante un’intervista a Bloomberg ha sottolineato come si sia posto un problema con questo cambio di policy: l’authority europea, infatti, aveva dato il suo nullaosta all’acquisizione di Whatsapp da parte di FB, in ragione della separazione dei dati tra i due servizi.

Con la notizia – risalente alla fine del mese scorso – della modifica della policy di WhatsApp relativamente ai termini di servizio e sull’informativa per la privacy (si tratta della prima volta che il servizio di messaggistica interviene sulle sue linee guida in quattro anni), le cose sono infatti cambiate: la piattaforma, infatti, crea un ponte tra i numeri telefonici associati agli utenti e l’ecosistema di Facebook.

Whatsapp ha sottolineato come questo cambio di politica non abbia alcuna conseguenza in termini di tutela della privacy degli utenti, considerando come i messaggi scambiati tra gli utenti continueranno a beneficiare della crittografia end-to-end, senza che nessuno possa servirsene.

D’altro canto, gli iscritti alla piattaforma di messaggistica istantanea potranno anche scegliere di non condividere le informazioni con FB, disattivando la relativa opzione presente nel menu delle impostazioni (vedi il nostro post –Come impedire a Whatsapp di condividere informazioni con Facebook) .

Nessun Articolo da visualizzare