Apple Os X 10.5: finalmente arriva Leopard

Apple ha annunciato che Mac OS X Leopard sarà  in vendita venerdì 26 Ottobre alle 6:00 p.m. presso i negozi retail Apple e i rivenditori autorizzati Apple.

CUPERTINO, California – Leopard arriva con oltre 300 nuove funzionalità  e introduce un desktop completamente nuovo con Stacks, un nuovo modo di accedere facilmente ai file e organizzarli direttamente dal Dock; un Finder riprogettato che permette agli utenti di navigare velocemente fra i file e di condividerli fra più Mac; Quick Look, un nuovo modo di vedere in anteprima i file senza aprire l’applicativo; Spaces, una nuova intuitiva funzionalità  per creare gruppi di applicazioni e cambiare all’istante fra loro; e Time Machine, per fare in modo semplice e automatico il back up di qualsiasi cosa sul proprio Mac.

“Leopard, è la sesta importante versione di Mac OS X, e rappresenta il migliore aggiornamento che abbiamo mai rilasciato,” ha affermato Steve Jobs, CEO di Apple. “E chiunque puo’ avere la versione ‘Ultimate’, con tutte le nuove e innovative funzionalità , a soli 129 €.”

Leop1Il nuovo desktop di Leopard include un Dock 3D completamente rinnovato con Stacks, una nuova modalità  per organizzare i file in modo da accedervi velocemente e facilmente con un solo click. Leopard inserisce ed allinea automaticamente i download dal web, dalle mail e altro direttamente in uno stack di download per mantenere il desktop libero dal caos; gli utenti possono spostare i contenuti di questo o altri Stack nella modalità  arco direttamente dal dock. Gli utenti possono inoltre creare i propri Stack per ottenere un accesso diretto a cartelle, a documenti o ad applicazioni. Il bellissimo nuovo design di Leopard si estende a tutte le applicazioni, con tutte le finestre sul desktop che offrono un design omogeneo e finestre attive cerchiate da ombre più profonde che li mettono in evidenza.

Leop2Il nuovo Finder include Cover Flow una nuova barra laterale con un modo incredibilmente semplificato per cercare, navigare fra e copiare contenuti su qualsiasi PC o Mac condiviso su una rete locale. I contenuti di qualsiasi computer in una rete locale possono ora essere cercati utilizzando Spotlightâ„¢, sfogliati utilizzando Cover Flow o copiati sulla rete con un semplice ‘drag and drop’. I membri .Mac possono utilizzare la nuova funzione ‘Back to My Mac’ per navigare fra e accedere a file su Mac in remoto su Internet.

Leop3Quick Look è il modo più veloce e facile per gli utenti di guardare dentro i file senza doverli aprire o senza neanche avere l’applicativo con cui sono stati creati. Grazie a Quick Look, gli utenti possono istantaneamente vedere a schermo pieno e in alta risoluzione file di praticamente qualsiasi cosa, da qualsiasi vista del Finder.

Leop4Spaces mette a disposizione dell’utente un nuovo potente modo di organizzare il proprio lavoro creando desktop personalizzati che possono contenere solo quelle applicazioni o documenti necessari per ciascun progetto, con la possibilità  di cambiare da uno Space all’altro con il mouse o la tastiera.

Leop5Time Machine permette agli utenti di fare facilmente il back up di tutti i dati sui propri Mac, di trovare i file perduti e anche di recuperare tutto il software sul proprio Mac. Con un set up che richiede appena un click, Time Machine tiene in automatico una copia aggiornata di qualsiasi cosa sul Mac*. Nell’eventualità  che un file venga perso, gli utenti possono cercarlo indietro nel tempo per trovare file cancellati, applicativi, foto o altri media digitali per poi recuperarli all’istante. Qualora dovesse mai essere necessario, Leopard pio’ facilmente recuperare un intero sistema dai dati Time Machine che si trovano su un hard disk esterno.

Leop6Mail è stata aggiornata in Leopard ed è ora caratterizzata da oltre 30 stili e layout di cartoleria che hanno una resa magnifica sia su un Mac che su un PC Windows, permettendo così all’utente di mandare eleganti email personalizzate con una grafica spettacolare e con foto. ‘Notes’ e ‘To Dos’ aiutano l’utente a mantenere l’organizzazione del proprio lavoro e funzionano esattamente come le email che possono essere create facilmente, salvate come bozze, sincronizzate su diversi Mac e salvate in ‘Smart Mailboxes’. I Sensori di dati rilevano automaticamente la presenza di numeri telefonici, di indirizzi ed eventi in modo che possano essere aggiunti all Rubrica o all’agenda iCal in appena pochi click; gli utenti possono inoltre mantenersi aggiornati ricevendo le ultime notizie e i feed dei blog mandati direttamente nelle proprie caselle di posta grazie ad un reader RSS integrato.

Leop7iChat, il più facile applicativo per la video conferenza da utilizzare su qualsiasi personal computer, offre video chat ancora più ricche in Leopard grazie ad iChat Theater, che rende semplice mostrare foto, presentazioni, video o file in una video conferenza; lo screen sharing permette agli utenti di vedere da remoto e controllare un altro Mac; e gli effetti Photo Booth per creare divertenti distorsioni e sfondi video che possono far sembrare in un istante che l’utente sia in qualsiasi luogo desideri.

Ulteriori funzionalità  in Leopard includono:

  • Parental Controls migliorati, che aiutano i genitori a gestire le attività  online dei propri figli con l’identificazione automatica di contenuti poco consoni alla loro età  prima di permettere l’accesso ai siti Web, oltre a limiti di tempo e log di attività  a cui si può accedere da qualsiasi Mac su una rete domestica
  • La release completa di Boot Camp, precedentemente disponibile solo come beta, che rende possibile far girare nativamente Windows su un Mac basato su processore Intel
  • Web Clip, che porta qualsiasi cosa l’utente voglia all’interno di una pagina web con widget live in Dashboard
  • Nuove funzioni in Photo Booth, che aiutano l’utente a creare icone animate di contatti iChat o divertenti effetti e sfondi con immagini statiche o video
  • Un Dizionario migliorato con Wikipedia integrata, che permette agli utenti di accedere ad informazioni aggiornate su praticamente qualsiasi argomento con uno schiocco di dita
  • Un iCal completamente nuovo con funzionalità  di agenda di gruppo basata sullo standard aperto CalDAV
  • Una versione aggiornata di Front Row, che rende ancora più facile riprodurre musica o vedere filmati, serie televisive e foto su un Mac utilizzando l’ultra-semplice telecomando Apple Remote

Prezzi e Disponibilità 
Mac OS X versione 10.5 Leopard sarà  disponibile il 26 ottobre presso i negozi retail Apple e i rivenditori autorizzati Apple ad un prezzo Apple Store di 129 € (Iva inclusa) per la licenza utente singolo; i preordini online possono essere effettuati a partire da oggi attraverso Apple Online Store (www.apple.it). Il Family Pack di Mac OS X Leopard è pensato come licenza per cinque utenti in uno stesso luogo e sarà  disponibile per un prezzo Apple Store di €199 (Iva inclusa). Prezzi volume e manutenzione sono disponibili presso Apple. Il pacchetto aggiornamento standard Mac OS Up-To-Date è disponibile da Apple o presso i rivenditori autorizzati per tutti i clienti che hanno acquistato un computer Mac il primo Ottobre 2007 o in data successiva ad un costo di spedizione e gestione di 8,95€. Leopard richiede un minimo di 512 MB di RAM ed è progettato per girare su qualsiasi computer Macintosh con processori Intel, PowerPC G5 o G4 (867 Mhz o più veloce).

PCProfessionale © riproduzione riservata.

1 commento

  1. Cavolo che peccato. Il mio G4 da 466 Mhz è troppo lento. Mi terrò su il Tiger che comunque è già ottimo!

Comments are closed.