Microsoft dà  l’addio a Zune

Esce dal mercato il lettore Mp3 e media player Microsoft Zune che avrebbe dovuto far concorrenza all’iPod. E’ la seconda grossa defezione in due mesi, dal settore della musica on line. Dopo Nokia che a gennaio aveva annunciato al chiusura del suo Ovi Music Store (meglio noto come Comes With Music) ora è la volta del lettore Mp3 Microsoft. Da Redmond finora nessuna conferma, ma fonti accreditate, danno per certo l’addio alla produzione del media player.
Di Zune sopravvivrà  solo il software che sarà  integrato sui telefoni mobili basati su Windows Phone 7, consentendo così agli utenti di continuare l’acquisto di file musicali e video su queste piattaforme. La strategia sarebbe in linea con gli ultimi accordi conclusi da Microsoft con Nokia proprio per rafforzare le rispettive presenze sul mercato degli smartphone, dove Google ed Apple con le piattaforme Android e iPhone stanno avendo la meglio.

Zune dal canto suo non è mai diventato un prodotto di punta, non solo rispetto all’iPod che assorbe quasi l’80% del mercato come unità  vendute, ma anche rispetto ad analoghi media player (come ad esempio i prodotti Samsung). Microsoft aveva già  scisso da tempo la parte di progettazione software, più orientata al supporto di piattaforme come la Xbox, i PC e appunto i telefoni mobili, dal team hardware e l’ultima versione del lettore Zune è datata al 2009. E’ anche quella che continuerà  a essere commercializzata fino al suo esaurimento.

Nessun Articolo da visualizzare