microsoft-linkedin-acquisizione-moduli-antitrust

Microsoft: acquisizione di LinkedIn all’esame dell’antitrust europea

Torniamo ad occuparci dell’acquisizione dell’anno, Linkedin: la grossa operazione messa a segno da Microsoft, stando a quanto riporta il Wall Street Journal, sarebbe attualmente in fase di esame da parte dell’autorità  antitrust europea che, nel frattempo, ha provveduto a recapitare ai competitor di Redmond dei moduli con domande puntuali circa la questione dei dati.

Il social network dei professionisti, infatti, è una vera e propria miniera di informazioni su aziende e professionisti, motivo per il quale l’autorità  vuole vederci chiaro. Questi dati, nella loro complessità , sono anche accessibili attraverso fonti differenti? Una concentrazione eccessiva degli stessi nelle mani dell’azienda di Satya Nadella potrebbe porre problemi di concorrenza?

Nella modulistica recapitata alle aziende competitor di Microsoft, l’autorità  antitrust europea ha chiesto quanto possa essere difficile competere con LinkedIn e, soprattutto, se i dati presenti sul social – ed utilizzati da Redmond – possano essere o meno replicati.

Infine, l’autorità  si sofferma anche sull’intelligenza artificiale, domandando alle stesse aziende quanto l’AI sia diventata rilevante nel loro ambito di attività .

Nessun Articolo da visualizzare