Slack storie video

Slack Frontiers 2020: storie video e messaggi diretti

Slack ha annunciato diverse funzionalità durante la conferenza Frontiers 2020, tra cui quelle che permettono di inviare messaggi diretti e brevi video asincroni.

Durante la prima giornata della conferenza Frontiers 2020, Slack ha annunciato diverse novità che permettono di migliorare la collaborazione all’interno dell’azienda. Una di esse è la possibilità di inviare messaggi diretti (privati) ai colleghi di lavoro. La software house californiana ha inoltre avviato i test per i video asincroni che potrebbero essere definiti “storie” in versione business.

Slack è una piattaforma di messaggistica che consente di effettuare video conferenze. Invece di usare questa funzionalità sarà possibile registrare un breve video (ad esempio per comunicare un aggiornamento su un progetto di lavoro) che verrà pubblicato nel canale o inviato tramite messaggio diretto. Ovviamente queste “storie video” non scompariranno dopo 24 ore, come avviene su Snapchat o Instagram.

La seconda funzionalità “sperimentale” è denominata Anytime Audio. Si tratta di un messaggio audio, sempre disponibile nel canale, che può essere condiviso in qualsiasi momento e che non richiede una parte video. Entrambe le novità sono ancora in versione preliminare, ma il lancio è previsto entro fine anno.

All’inizio del 2021 arriveranno invece altre funzionalità, tra cui i messaggi diretti. Slack Connect Direct Message permette di condividere un link privato e avviare una conversazione con un partner o un cliente. Verified organizations consente invece di verificare l’identità di un’azienda attraverso uno specifico badge, Infine, la funzionalità Managed Connections, permette all’amministratore di pre-approvare le richieste di accesso ai canali ricevute da aziende fidate. In questo modo non sarà più necessario l’intervento dell’amministratore.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Seguo l'evoluzione tecnologia dalla fine degli anni '80 dopo aver acquistato il Commodore 64 e dal 2008 questa passione è diventata un lavoro. Da oltre 12 anni scrivo articoli su diversi argomenti tech e da maggio 2020 ho iniziato la collaborazione con PC Professionale.