snapchat-quotazione-wall-street

WSJ: Snapchat si prepara alla quotazione in borsa

Alzi la mano chi non ha mai sentito parlare di Snapchat: il popolare servizio di messaggistica istantanea, disponibile per i principali device mobile presenti sul mercato, dopo aver detto di no ad un’acquisizione da parte di Facebook, nonché essere diventata un’app molto popolare (soprattutto tra i giovani negli Stati Uniti), ora si appresta alla quotazione in borsa.

A riportare la clamorosa indiscrezione è il Wall Street Journal, secondo cui, la società  di Evan Spiegel sarebbe già  all’opera per preparare la sua Ipo, la quale – in proiezione – potrebbe far raggiungere all’azienda un valore di mercato pari a circa 25 miliardi di dollari a Snap Inc., la quale punterebbe ad essere quotata a Wall Street entro il mese di marzo 2017.

Secondo le indicazioni del WSJ, qualora Snapchat dovesse concretizzare il suo ingresso in borsa, sarebbe sicuramente la più grossa delle società  a giungere sul mercato borsistico di New York dal 2014, anno in cui Alibaba sbarcò al New York Stock Exchange.

Ad oggi, Snapchat è quotata attorno ai 17.8 miliardi di dollari e, gli introiti dell’azienda di Venice, per il 2016 dovrebbero attestarsi tra i 250-350 milioni di dollari, mentre per il 2017, gli stessi dovrebbero raggiungere il miliardo di dollari: a titolo di paragone, nel 2015, la stessa Snapchat raggiunse soltanto 60 milioni di dollari di introiti.

Nessun Articolo da visualizzare