Software

Telecom Italia presenta il piano industriale

Redazione | 7 Marzo 2008

Social

Previsti 15 miliardi di euro di investimenti in tre anni. Focus su convergenza fisso-mobile e mercati esteri tra cui Germania, Brasile e Argentina.

Sono state presentate oggi a Milano alla comunità  degli analisti finanziari le linee guida del piano industriale triennale 2008-2010 di Telecom Italia.La strategia del gruppo, da quanto si evince dal comunicato stampa diramato dall’azienda, mira a valorizzare gli asset più importanti: il mercato domestico, ma anche il Brasile e l’Argentina per il mobile e la Germania dove Telecom è tra i primi operatori nelle offerte in banda larga. logo_telecom_ef.gif
Per il mercato domestico gli obiettivi annunciati sono quattro: miglioramento dei livelli di servizio e customer care; potenziamento della convergenza fisso-mobile con la possibilità  di accedere al proprio ambiente in rete da terminali sia fissi sia mobili, in casa, in ufficio o in mobilità ; crescita dei collegamenti a larga banda fissi e mobili e dei servizi che integrano voce, dati e video per clienti consumer e business e infine penetrazione nei mercati adiacenti come l’informatica e i digital media.

Telecom ha poi ribadito l’impegno a far evolvere sia le reti fisse che mobili a larga banda, garantendo nel contempo la piena funzionalità  delle reti e dei servizi tradizionali.
In termini finanziari il 2008 prevede per il business domestico ricavi superiori a 23 miliardi di euro (ripartiti in circa 15 miliardi di euro per le telecomunicazioni fisse e 9,8 miliardi per quelle mobili), un fatturato in calo rispetto al 2007 per effetto, secondo l’azienda, dei provvedimenti regolatori intrapresi nel 2007 (Decreto Bersani, terminazione fisso-mobile, calo tariffe roaming europee).
Per quanto concerne la dimensione internazionale del gruppo, il presidente di Telecom Italia Gabriele Galateri di Genola e l’amministratore delegato Franco Barnabé, hanno parlato di rafforzamento del mobile e sviluppo delle offerte convergenti in Brasile, e di un possibile incremento della presenza sul mercato argentino attraverso l’aumento della quota azionaria in Sofora. In Germania, dove Telecom Italia opera tramite Hansanet e detiene una base di oltre due milioni di clienti sulle offerte broadband, il business model prevede l’integrazione tra broadband service provider e operatore mobile virtuale.

Aggiungi alla collezione

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.