Test: PowerDvd 14 Ultra apre all’H.265/Hevc

Il player di CyberLink amplia il proprio portafoglio di codec e offre un servizio di archiviazione nel Cloud.

La nuova versione del player multimediale di CyberLink è offerta, come le precedenti, in tre edizioni: Ultra, Pro e Standard (in fondo alla prova riassumiamo le differenze principali). Il pacchetto top di gamma, Ultra, ora è offerto anche in abbonamento (trimestrale o annuale) sotto la denominazione Live.

power dvd

Una novità  importante di questa release è la compatibilità  con il nuovo codec H.265/Hevc, erede del diffuso H.264 e capace di produrre file video di dimensioni dimezzate a parità  di qualità  visiva. Nei prossimi mesi H.265 si diffonderà  in maniera capillare nel settore multimediale e il software di CyberLink è tra i primi a implementarlo. Nuova è poi la disponibilità  del servizio di storage CyberLink Cloud, in tagli da 10, 20, 50 e 100 Gbyte (la quantità  minima è offerta gratuitamente per un anno a chi acquista la versione Ultra). Grazie all’integrazione tra CyberLink Cloud e PowerDvd, l’utente può caricare i propri contenuti sul Web e vederli con un qualsiasi dispositivo mobile connesso a Internet.

Il servizio sincronizza gli archivi locali con il Web ed effettua la transcodifica automatica del materiale multimediale per fornire il miglior compromesso tra qualità  di visione e bit rate. Per usufruire dei contenuti con i dispositivi mobili, CyberLink offre l’App Power Media Player (per iOs, Android, Windows 8), gratuita con PowerDvd Ultra e a pagamento (17,99 euro Iva inclusa) con le altre versioni.

PowerDvd adesso può mostrare le foto e i video disposti nelle caselle di un calendario: una rappresentazione grafica ideale per il materiale creato in proprio, come gli scatti e le riprese delle vacanze, dei viaggi e degli eventi familiari. Un’altra novità  è la possibilità  di scaricare in locale i clip video disponibili su YouTube, per vederli anche quando non si è connessi alla Rete ma anche per applicarvi le tecnologie di miglioramento video e audio TrueTheater, di cui CyberLink va giustamente orgogliosa. Per scaricare i video basta fare clic nell’angolo in basso a destra nelle rispettive miniature, direttamente nell’interfaccia di PowerDvd.

Sarà  poi il programma a effettuare il download, durante la visione oppure in background. Le ultime due innovazioni dell’edizione 14 sono la possibilità  di visualizzare i sottotitoli archiviati come file esterni nel caso di film in container Mp4, e il supporto dei driver Wasapi (Windows Audio Session Api) per il collegamento di un Dac (Digital-to-Analog Converter) Usb.

Terminato l’elenco delle novità , ricordiamo che PowerDvd riconosce tutti i formati video più diffusi, ma purtroppo neppure questa versione gestisce le immagini Iso. Il programma è in grado di mostrare nell’elenco dei film lo locandine dei titoli, corredate da informazioni accessorie come trama, regista e attori. Sono informazioni che il software scarica in automatico dal database MoovieLive, alimentato dagli stessi utenti di PowerDvd. Peccato che per i film dal titolo in italiano i dati siano scarsi, quindi di solito è necessario caricare le locandine e le altre informazioni a mano, un’operazione assai noiosa e potenzialmente molto lunga. Anche l’App Power Media Player mostra un elenco a miniature dei film, ma in questo caso si tratta solo di fotogrammi scelti a caso, non modificabili.

Come abbiamo anticipato, PowerDvd 14 è disponibile nelle tre versioni Ultra, Pro e Standard. La prima, che abbiamo esaminato, è la più ricca ed è l’unica a consentire la riproduzione del materiale video e fotografico 3D, ovvero Blu-ray, file AvcHd 2.0 (bit rate fino a 28 Mbit/s, cadenze progressive di 50 e 60 fps) e foto Mpo. Solo PowerDvd Ultra è compatibile con tutte le funzionalità  previste dallo standard Dlna e può condividere le librerie multimediali con altri media player, inviandoli e ricevendoli. Anche la sezione audio è molto completa: la versione Ultra è l’unica a includere i codec per la decodifica dei flussi Dolby Digital Plus 7.1, Dolby TrueHd 7.1 e Dts Hd 7.1.

La release PowerDvd Pro è priva delle funzioni che abbiamo appena elencato e, a differenza della più economica Standard, è in grado di riprodurre i Blu-ray e di decodificare l’audio multicanale (ma solo in configurazione 5.1).
Nicola Martello

PowerDvd 14 Ultra

Euro 94,99 Iva inclusa

L’abbonamento PowerDvd 14 Live costa 44,99 euro per un anno (14,99 euro per tre mesi). PowerDvd 14 Pro costa 69,99 euro, PowerDvd 14 Standard costa 34,99 euro.

+ PRO

Compatibile con il nuovo codec H.265/Hevc
Funzioni 3D complete
Interfaccia reattiva

– CONTRO

Non legge le immagini Iso
Gestione
delle miniature migliorabile

Produttore: CyberLink, www.cyberlink.com

Nessun Articolo da visualizzare