twitter-acquisizione-addio-salesforce

Twitter: acquisizione, addio anche a Salesforce

Negli ultimi giorni, le indiscrezioni circa il possibile allontanamento di Salesforce dalle trattative per l’acquisizione della società  di Jack Dorsey si sono moltiplicate a dismisura, con punti di vista diametralmente opposti per quanto riguardava l’esito finale: ora, invece, Marc Benioff ha definitivamente rinunciato all’acquisizione di Twitter, lasciando il social network in balia degli eventi.

Dopo l’annuncio di una potenziale acquisizione, infatti, l’azienda di San Francisco ha conosciuto un andamento positivo in borsa: ad ogni annuncio di abbandono delle trattative da parte dei possibili acquirenti, però, puntualmente il social di Jack Dorsey ha fatto registrare importanti cali del suo valore di mercato, e ora, il social dei cinguetii potrebbe ritrovarsi di fronte una partita durissima.

La sostanziale stagnazione del suo numero di iscritti, infatti, non convince il mercato: e nonostante le numerose modifiche e feature aggiunte negli ultimi tempi alla sua piattaforma social, non si intravede all’orizzonte una sostanziale inversione di tendenza per Twitter , un aspetto che potrebbe far tornare in auge l’opzione del delisting, così come suggerito tempo fa da alcuni rumor.

Certo la partita per l’acquisizione non è ancora chiusa, tuttavia, a questo punto è difficile che possa farsi avanti qualche altro attore di mercato con le giuste caratteristiche per rilevare e far tornare alla crescita il social di San Francisco.

Nessun Articolo da visualizzare