twitter-mercato-10-acquirenti

Twitter fa gola a dieci società 

Il 2016, per quanto riguarda il mondo dei social network, sarà  ricordato per l’incredibile acquisizione di LinkedIn da parte di Microsoft, un’operazione che ha portato Redmond in un mondo ad alto potenziale. Ora, all’interno dell’universo delle piattaforme per la condivisione e l’interazione tra utenti, è Twitter ad esser finito nuovamente sotto i riflettori per le voci di una probabile acquisizione da parte di terzi.

La società  di Jack Dorsey, in effetti, per il tramite di Evans Williams – membro del consiglio di amministrazione del social dei cinguettii, nonché tra i fondatori – ha lasciato intendere di non escludere alcuna opzione per il suo futuro, nemmeno un’eventuale acquisizione da parte di qualche altra azienda, sempre a patto che l’offerta messa sul piatto possa essere considerata degna di nota, considerando comunque le caratteristiche di Twitter.

Per quanto la base utenti non cresca ai ritmi sperati e anche il trend dei ricavi pubblicitari non convinca, si parla pure sempre di una piattaforma che può contare su un buon numero di interazioni quotidiane: e le voci di una probabile acquisizione, hanno spinto a più riprese il titolo verso l’alto, che poi è sceso nuovamente ai suoi valori abituali, in ragione della mancata concretizzazione della transazione attesa dal mercato.

Nella lista dei potenziali acquirenti della società  di Jack Dorsey si trovano Google, Amazon e Microsoft (sebbene abbia già  acquisito LinkedIn), ai quali si aggiungono Facebook, Apple, AT&T e Verizon (seppure sia meno verosimile che una di queste quattro aziende apra veramente il portafogli per acquistare l’azienda di San Francisco) e, infine, Salesforce, News Corp e IBM.

Questi sono i nomi che, secondo il mercato, potrebbero fare il grande passo e acquistare Twitter.

Nessun Articolo da visualizzare