Twitter è partner ufficiale di NBC alle Olimpiadi di Londra

Per la prima volta il social network debutta come media ufficiale di un evento live e lo fa sfruttando la popolarità  globale delle Olimpiadi Londra 2012 che si aprono il 27 luglio.

La partnership conclusa con NBC Universal darà  modo a Twitter di allestire una home page ufficiale dei tweet postati dai vari atleti ai fan e ai loro familiari, ospitando anche i commenti di commentatori televisivi della NBC e altre personalità  del mondo dello sport.  A sua volta NBC trasmetterà  in diretta tutti i giochi olimpici e pubblicizzerà  l’iniziativa di Twitter affiancandovi interviste agli atleti e filmati.

Per il social network il debutto ufficiale come media complementare alla Tv e alla carta stampata e alla stessa Internet è un modo per entrare in un business più redditizio di quello basato sull’on line advertising.

Stando all’analisi pubblicata oggi sul sito del Wall Street Journal Twitter quest’anno guadagnerà  circa 259,9 milioni di dollari con la pubblicità , tanto per fare un confronto nel 2011 Facebook ha realizzato 3,15 miliardi di dollari dall’advertising on line.

Una diffusione su un pubblico più ampio non può che proiettare il servizio ad avere una maggiore visibilità  su nuovi utenti, diventando quindi più appetibile per gli investitori pubblicitari. Attualmente il sito conta 140 milioni di utenti mensili e da tempo è diventata la fonte d’informazione numero uno quando si vogliono seguire eventi in diretta. Il Comitato Internazionale dei Giochi Olimpici ha comunicato che solo già  più di 1000 le persone dello staff dei Giochi Olimpici che usano abitualmente Twitter e Facebook come strumento per i giochi.

Stando alle dichiarazioni delle due società , l’accordo non ha portato all’esborso di denaro da nessuna delle due parti, ma a una mutua collaborazione: durante la trasmissione degli eventi sportivi NBC visualizzerà  continuamente l’hashtag della pagina dei Giochi Olimpici e a sua volta su Twitter saranno postati i rimandi alle interviste e approfondimenti televisivi.

Nessun Articolo da visualizzare