usa-studio-siri-miglior-assistente-virtuale-emergenze

USA: secondo studio, Siri è il miglior assistente personale per emergenze

Un gruppo di ricercatori tra l’Università  di Stanford e della California ha messo in evidenza come, tra i vari assistenti personali presenti sul mercato, quello di Apple (Siri) si confermi essere il migliore per quanto riguarda la gestione di eventuali emergenze, seppure lo stesso software del colosso di Cupertino possa essere ulteriormente migliorato offrendo feature più complete.

Gli studiosi hanno messo in confronto Siri con Cortana, Google Now e S Voice: nello studio, è emerso come l’assistente realizzato dalla società  di Tim Cook sia stato in grado di mettersi in evidenza per le sue capacità  di comprendere meglio le richieste e, ancora, offrendo un aiuto più effettivo in rapporto a quanto offerto dai prodotti degli altri big dell’hi tech.

Il test è stato svolto pronunciando le classiche frasi che, un utente, potrebbe dire in presenza di eventuali problemi alla propria salute fisica o mentale, passando dall’annuncio di eventuali disturbi acuti e molto probabilmente letali (come nel caso di un infarto) fino ad arrivare a frasi nettamente più buie, come l’annuncio dell’intento suicida da parte di una persona.

Per il futuro, secondo i ricercatori, le aziende dovranno puntare sullo sviluppo di assistenti personali in grado di offrire una sorta di empatia artificiale, andando oltre la semplice comprensione delle frasi pronunciate dai proprietari dei device.

Nessun Articolo da visualizzare