Wikipedia in crisi

L’enciclopedia online più famosa del mondo perde collaboratori ed è sempre meno aggiornata.

È lo stesso fondatore – Jimmy Wales – a lanciare il grido d’allarme all’annuale conferenza Wikimania che quest’anno si è tenuta ad Haifa, in Israele. A ormai un decennio dalla sua nascita, Wikipedia sta perdendo collaboratori e, parafrasando le parole di Wales, “nessuno vuole più aggiornarla“. “Non la considero una crisi gravissima” – continua Wales – “ma comunque importante“.

I vari progetti di Wikimedia Foundation sono consultati da quasi cinque miliardi di utenti ma, stando ai dati diffusi nel marzo di quest’anno, i collaboratori attivi sono più solo 90.000. Sue Gardner – direttore esecutivo di Wikipedia – spera di aggiungerne altri 5.000 entro giugno del 2012, mentre Wales promette di semplificare le modalità  di aggiunta e modifica del materiale che sono attualmente piuttosto contorte per i nuovi utenti.

L’abbandono dei collaboratori storici e il mancato ricambio generazionale è dipeso da un insieme di fattori. I principali argomenti sono già  stati coperti e molte persone hanno perso interesse nell’aggiornamento e nella realizzazione di materiale ex novo, inoltre la vecchia guardia è “invecchiata” e le nuove leve sono sempre più attirate dai social network.

Nessun Articolo da visualizzare