CCleaner, per un Pc sempre in forma

Continua l’evoluzione del tool di ottimizzazione: le sue funzioni crescono e diventano sempre più efficaci.

CCleaner di Piriform è uno dei software più noti per la manutenzione di Windows; si tratta di un’utility gratuita, disponibile ormai da parecchi anni, di cui abbiamo parlato varie volte sulle pagine di PC Professionale. La sua dotazione di funzioni continua però a crescere, e le ultime versioni hanno introdotto varie novità  che meritano di essere analizzate.

CCleaner è scaricabile dalla pagina www.piriform.com/ccleaner, ed è offerta anche in versione portable: per ottenerla bisogna però raggiungere l’indirizzo www.piriform.com/ccleaner/builds. Piriform ne offre anche un’edizione commerciale (si chiama CCleaner Professional e costa 19,95 Euro), che aggiunge ulteriori funzioni di pulizia, può rimanere sempre attiva per verificare lo stato del computer e si aggiorna automaticamente. Sul sito si trova poi la versione Professional Plus, che per 39,95 euro integra anche la deframmentazione, l’analisi dell’hardware e il recupero dei file cancellati: in sostanza, riunisce in un solo pacchetto tutte le utility di Piriform (oltre a CCleaner, Defraggler, Speccy e Recuva).

Da qualche tempo CCleaner ha modificato la sua interfaccia per assumere un aspetto più piatto, in linea con le ultime tendenze del mondo Windows; la struttura rimane comunque inalterata, con quattro sezioni principali richiamabili da altrettanti pulsanti posizionati lungo il bordo sinistro della finestra: Pulizia, Registro, Strumenti e Opzioni. Questa organizzazione ormai consolidata fa sentire subito a casa chi ha già  usato CCleaner in passato, ma tende a nascondere alcune funzioni introdotte recentemente, che (come vedremo) sono state raggruppate nella sezione Strumenti e non godono di grande visibilità .

L'interfaccia di CCleaner è stata rinnovata, ma mantiene ormai da molti anni la stessa impostazione di base; alcune utili funzioni sono nascoste nella sezione Strumenti.
L’interfaccia di CCleaner è stata rinnovata, ma mantiene ormai da molti anni la stessa impostazione di base; alcune utili funzioni sono nascoste nella sezione Strumenti.

Come il nome lascia intuire, la funzione principale di CCleaner è la pulizia del computer: durante l’uso quotidiano, infatti, i Pc accumulano file e altre informazioni che possono essere eliminate. I due bersagli principali di questa operazione di pulizia sono gli hard disk e il Registro di configurazione. La prima funzione è visualizzata per default all’avvio, nella scheda Pulizia.

Il suo funzionamento è molto semplice: basta selezionare gli elementi da verificare (o mantenere la configurazione di default) e fare clic su Analizza; dopo qualche istante di ricerca, il programma mostra l’ammontare complessivo dei dati eliminabili. Con un clic su Avvia pulizia si eliminano poi i dati superflui. CCleaner riconosce molte tipologie di informazioni cancellabili senza rimpianti: la cache dei browser, i file temporanei, i dati memorizzati dagli strumenti di analisi del sistema operativo e molto altro ancora, come per esempio gli elenchi di file recenti di molti software: questi ultimi non vengono eliminati per riguadagnare spazio sull’hard disk, quanto piuttosto per rimuovere informazioni potenzialmente sensibili.

Molto interessante è la funzione di gestione intelligente dei cookie: i siti Web utilizzano infatti i cookie per riconoscere automaticamente gli utenti ed evitar loro di doversi autenticare a ogni visita. Se CCleaner cancellasse queste informazioni, i login automatici verrebbero inevitabilmente perduti. Per ovviare al problema, CCleaner può individuare automaticamente i dati di accesso ad alcuni servizi comuni, conservandoli anche quando si decide di ripulire il browser. La seconda operazione da svolgere periodicamente è l’analisi del Registro di configurazione, che individua e corregge o rimuove le voci orfane o errate. CCleaner propone sempre di salvare il backup del registro: una scelta sensata, poiché in caso di problemi basterà  un doppio clic sul file.Reg per ripristinare le voci modificate o eliminate.

Le novità  più recenti si trovano nella sezione strumenti: molto ricca, per esempio, è la funzione di analisi dei componenti avviati automaticamente, che non elenca più soltanto i file avviati automaticamente insieme al sistema operativo, ma permette anche di controllare plug-in ed estensioni per i browser, e perfino gli add-on che modificano il menu contestuale di Esplora file. Notevoli sono anche il tool di ricerca dei duplicati e quello di bonifica dei drive, che cancella in modo definitivo i file eliminati.
Dario Orlandi

Piriform CCleaner 5.06

Gratuito
La versione Professional costa 19,95 euro; la suite Professional Plus costa 39,95 euro.

+ PRO
Molto semplice da utilizzare
Gestione intelligente dei cookie
Ricco di funzioni avanzate

– CONTRO
Alcuni tool rimangono nascosti
Il processo di aggiornamento non è automatico

Produttore: Piriform, www.piriform.com

Nessun Articolo da visualizzare