Microsoft ha facilitato la configurazione di Windows Phone 8. In qualche caso, l'eccesso di semplificazione è stato controproducente.

Domain name server e Windows Phone 8

Domanda: Mi hanno regalato uno smartphone Nokia Lumia con Windows Phone 8. Non possedendo un router Wi-Fi, ho deciso di attivare sul mio computer desktop (un Dell Vostro 470 aggiornato a Windows 8.1) il servizio di “rete ospitata”. Purtroppo, non funziona come server Dns, dato che indirizzi come quello di Google non vengono accettati. Al contrario, se inserisco gli indirizzi Ip dei rispettivi siti il cellulare naviga senza problemi. Escludo problemi legati al Wi-Fi del cellulare, perché con il router di un amico si collega regolarmente. Ho provato sia con programmi esterni (come MyPublicWifi) sia attivando la “rete ospitata” direttamente da riga di comando. Ho aggiornato i driver all’ultima versione disponibile sul sito del produttore e ho anche controllato che servizi come Dhcp e Dns fossero attivi sul computer, ma tutti i tentativi non hanno portato a niente di risolutivo.

Microsoft ha facilitato la configurazione di Windows Phone 8. In qualche caso, l'eccesso di semplificazione è stato controproducente.
Microsoft ha facilitato la configurazione
di Windows Phone 8. In qualche caso, l’eccesso
di semplificazione è stato controproducente.

Risposta:  L’impossibilità  di modificare l’indirizzo del Domain name server è dovuta a una scelta progettuale di Windows Phone 8. Gli sviluppatori hanno cercato di semplificare tutte le procedure di configurazione, comprese quelle per la gestione dei network sia su rete cellulare sia Wi-Fi. La maggior parte dei parametri operativi sono recuperati dai dispositivi che forniscono la connettività  di Rete, sollevando l’utente da questo compito. Nel caso specifico, le richieste di traduzione dei nomi in indirizzi Ip numerici sono inviate alla porta 53 del router, incaricato di gestire la comunicazione con il server Dns esterno del provider e restituire il risultato al client. Con questa modalità  operativa si elimina il bisogno di conoscere gli indirizzi dei server Dns, che cambiano da un provider all’altro, ma è sufficiente inviare la richiesta al proprio gateway (il router stesso), cui normalmente è assegnato l’indirizzo 192.168.1.1 della rete locale. Purtroppo, il servizio di rete ospitata di Windows, pur consentendo la condivisione dei servizi di rete del computer, non implementa in maniera completa tutte le funzioni tipiche di un dispositivo di routing, progettato per congiungere una rete locale (Lan) alla rete geografica (Wan). È per questo motivo che lo smartphone, non essendo in grado di avvalersi del servizio Dns secondo i termini appena spiegati, riesce a navigare solo se si specifica un indirizzo Ip numerico che consente di stabilire una connessione diretta col sito corrispondente.

Nei forum dedicati a Windows Phone 8 è stata richiesta più volte la possibilità  di impostare manualmente i server Dns, ma, evidentemente, Microsoft finora l’ha ritenuta un’inutile complicazione. Recentemente è stato lanciato un sondaggio su quali funzionalità  gli utenti vorrebbero vedere implementate nelle future revisioni dell’Os e la gestione dei Dns è tra i possibili candidati. Consigliamo agli utenti interessati di collegarsi ai forum di Microsoft e manifestare agli sviluppatori le richieste. Sebbene sia concettualmente possibile implementare le funzioni di routing necessarie a gestire tramite il computer locale il servizio di traduzione degli indirizzi con l’aiuto di software di terze parti, sconsigliamo questa linea d’azione sia per l’inutile livello di complicazione sia perché richiederebbe modifiche alle impostazioni del firewall, aprendo la strada a eventuali attacchi informatici provenienti dalla Rete. È quindi preferibile dotarsi di un router Wi-Fi, ormai acquistabile per poche decine di euro, oppure di un access point Wi-Fi da aggiungere al modem Adsl. Con entrambe queste soluzioni si potrà  installare e rendere disponibile la propria rete Wi-Fi in totale sicurezza e semplicità , delegando tutte le operazioni di gestione ai dispositivi di rete.

Nessun Articolo da visualizzare