Problemi con l’App Dropbox per Windows 8

Domande: Da anni uso un account Dropbox che gestisco direttamente dal browser senza utilizzare l’utilità  di sincronizzazione. Una volta passato a Windows 8, ho voluto provare l’app specifica per questo sistema operativo e dopo essermi autenticato non ho più trovato modo né di effettuare il logout né di scollegare il Pc dal servizio. Ho tentato di disinstallare e reinstallare l’app, ma mi ritrovo autenticato senza richiesta di credenziali. Ho provato a disinstallare nuovamente l’app, cambiare password di Dropbox dal browser tramite l’interfaccia Desktop, riavviare il Pc, reinstallare l’app ma niente da fare: sono sempre autenticato senza richiesta di credenziali. Il mio Pc può essere usato da altri utenti e ora chiunque è in grado di accedere ai file personali che ho archiviato su Dropbox. Non mi sembra siano rispettati i criteri minimi di sicurezza! Esiste un modo per effettuare il logout dell’app di Dropbox per Windows 8?

Per mantenere un elevato livello  di sicurezza nell'uso di servizi cloud come Dropbox, è necessario tenere costantemente aggiornate le autorizzazioni d'accesso.
Per mantenere un elevato livello di sicurezza nell’uso di servizi cloud come Dropbox, è necessario tenere costantemente aggiornate le autorizzazioni d’accesso.

Risposta: Dropbox ha alcune caratteristiche, in verità  poco documentate, che possono tradursi in comportamenti come quello descritto dal lettore. Quando un computer o un dispositivo mobile è aggiunto alla lista degli apparecchi autorizzati, questa impostazione resta in vigore fino a quando non è esplicitamente revocata. È possibile modificare i permessi nel modo seguente:

1. Nella pagina personale del sito web di Dropbox selezionare il segnalibro Sicurezza nella pagina delle Impostazioni.

2. Nella sezione Devices sono elencati tutti i dispositivi collegati all’account personale di Dropbox (computer, smartphone, tablet e altri) e che possono accedere alle cartelle condivise.

3. Per impedire l’accesso ai singoli apparecchi è sufficiente premere la X nell’ultima colonna a destra della pagina. Oltre ai dispositivi che hanno accesso a Dropbox, è possibile consultare anche la lista dei browser collegati all’account. Ciò permette di verificare che non vi siano utenti indesiderati che stiano utilizzando l’account. Se nella lista apparissero altre sessioni sconosciute, è probabile che la password di accesso sia compromessa e debba essere modificata.

4. Nella stessa pagina verificare la sezione Applicazioni collegate ed eliminare dalla lista quelle non più in uso. Un buon numero di app per smartphone e tablet si integrano con Dropbox, spesso richiedendo pieno accesso alle cartelle condivise. Una volta concesse le autorizzazioni, queste app le conservano anche quando l’utente smette di utilizzarle. Poiché sono noti casi di malware integrati in varie app, se l’accesso a Dropbox non è più richiesto è preferibile revocarlo.

Con gli accorgimenti descritti, il lettore dovrebbe riuscire a ripristinare la piena sicurezza dell’account e la richiesta delle credenziali di accesso al momento del successivo utilizzo.

Nessun Articolo da visualizzare