Trucchi per migliorare Windows 8.1

Domanda: Vorrei chiedervi di pubblicare appena possibile un articolo che prenda in esame le tante limitazioni di Windows 8 in modo da consentire di aggirare i principali problemi che gli utenti incontrano col nuovo sistema operativo. Ad esempio: è possibile aumentare il numero di download contemporanei come avveniva in passato con Windows XP? In Windows 7 e 8 si può ripristinare la vecchia funzione di ricerca al posto di quella attuale che non permette di inserire criteri precisi e si perde per ore nei meandri dell’hard disk? È possibile passare ad un Desktop più immediato, come in Windows XP, invece di dover perdere tempo con mille finestre di app – o in passaggi inutili di varie schermate prima di accedere ai comandi cercati – che per chi lavora sono assolutamente inutili? Come fare per spegnere il computer senza passare da decine di menu diversi? Una vostra guida esemplificativa sarebbe davvero preziosa. Ma in Microsoft lo sanno il danno che provocano a chi col computer ci deve lavorare, modificando continuamente le interfacce grafiche e la disposizione dei comandi ad ogni revisione del sistema operativo? A volte sembra che vogliano davvero convincerci che Linux è una scelta migliore e che lascia spazio insperato alle scelte dell’utente!

Con l'aggiornamento a Windows 8.1 Microsoft ha reintrodotto alcune funzionalità  dei sistemi operativi precedenti tra le quali l'avvio in modalità  Desktop e la presenza del pulsante di spegnimento sulla schermata principale.
Con l’aggiornamento a Windows 8.1 Microsoft ha reintrodotto alcune funzionalità  dei sistemi operativi precedenti tra le quali l’avvio in modalità  Desktop e la presenza del pulsante di spegnimento sulla schermata principale.

Risposta: Nelle pagine di PC Professionale ogni mese è presente la rubrica Hacks che propone soluzioni a domande simili a quelle poste dal nostro lettore. Cercheremo comunque di fornire un compendio per i quesiti sopra elencati.

Anche in Windows 8 è possibile impostare il numero di connessioni che Internet Explorer può stabilire simultaneamente. Per modificare questo parametro è sufficiente lanciare l’editor del Registro e raggiungere la posizione Hkey_Current_User\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Internet Settings, qui troverete le chiavi MaxConnectionsPerServer e MaxConnectionsPer1_0Server alle quali potrete assegnare un valore adeguato alle vostre necessità . È consigliabile mantenere un valore realistico, intorno alla decina. Ricordiamo comunque che gli altri programmi di navigazione più diffusi, come Firefox e Chrome, adottano delle politiche più raffinate per la gestione delle connessioni simultanee rispetto al browser di Microsoft. Consigliamo quindi di prendere in considerazione l’utilizzo di questi applicativi che garantiscono inoltre una migliore protezione contro la diffusione dei software malevoli.

In questa rubrica abbiamo già  esaminato la funzione di ricerca di Windows 8 e fornito le linee guida per ottenere un livello di funzionalità  paragonabile a quello dei sistemi operativi precedenti. Sarà  sufficiente premere la combinazione di tasti Windows + E per far apparire la finestra del File Explorer. Eseguendo le ricerche con questo strumento si avranno a disposizione molti parametri che non sono presenti sull’interfaccia Modern UI. Per approfondire leggi qui.

Per quanto riguarda le differenze tra la Modern UI e il Desktop tradizionale, esistono alcune utilità  che possono mitigare le iniziali difficoltà . Nel Dvd virtuale abbiamo fornito l’utility StartMenuX che implementa un menu di avvio simile a quello presente nelle versioni precedenti di Windows. Inoltre in Windows 8.1 Microsoft ha reintrodotto la possibilità  di avviare il computer in modalità  Desktop senza passare per la nuova interfaccia. Per ottenere questo scopo agite come segue: 1) fate clic col pulsante destro del mouse sulla barra delle applicazioni e selezionate Proprietà  dal menu contestuale. 2) nella finestra che si aprirà  selezionate il segnalibro Esplorazione, 3) mettete il segno di spunta all’opzione Mostra il Desktop invece della schermata Start all’accesso o alla chiusura di tutte le app in una schermata. 4) confermate la scelta premendo Ok e al prossimo avvio Windows 8.1 presenterà  direttamente il Desktop.

Anche la procedura di spegnimento è stata semplificata con l’aggiornamento a Windows 8.1. In questa versione è ora presente un collegamento diretto nella schermata principale. Semplicemente toccando l’icona adiacente al nome dell’utente è possibile passare in modalità  Standby, riavviare o arrestare il sistema. In alternativa, per gli utenti ai quali piace usare la tastiera, è possibile invocare la procedura di spegnimento con la sequenza di tasti Alt + F4: apparirà  una finestra nella quale potrete selezionare standby, spegnimento o riavvio, secondo le necessità . Allo stesso modo è possibile spegnere il computer digitando il comando

shutdown -s -t 00

da linea di comando. Questo comando può essere inserito anche in uno script con estensione .Bat da utilizzare per automatizzare compiti ripetitivi.

Dopo le iniziali incomprensioni ci sembra che ora Microsoft stia tenendo in maggiore considerazione le richieste dei propri utenti e, lentamente, Windows 8 sta diventando più “friendly”. Speriamo che questa tendenza venga confermata dai Service Pack che Microsoft rilascerà  in futuro.

Nessun Articolo da visualizzare