windows-10-barra-my-people

Windows 10 diventa social con la barra “My People”

Microsoft ha annunciato che, durante la prossima primavera, arriverà  il suo nuovo aggiornamento Windows 10 Creator Update (noto fino a qualche tempo fa come Redstone 2), che porterà  con sé feature per rendere il sistema operativo perfetto per i creativi e, soprattutto, per mantenersi sempre in contatto con le persone più importanti, in una logica social.

Una novità  importante in questo senso è la cosiddetta barra “My People“, al cui interno si trovano i contatti più importanti con i quali si intrattengono conversazioni attraverso diversi canali di comunicazione: questa barra si troverà  – come vi abbiamo anticipato – nella parte bassa della schermata, per rendere più semplice l’interazione con questi contatti.

La barra consentirà , del resto, di sfruttare parecchie applicazioni per la comunicazione e permetterà  di ricevere degli emoji (attraverso pop-up), con cui inviare un messaggio ideale per dire all’interlocutore che si sta pensando a lui, semplificando il modo in cui entrare in contatto con le persone in un mondo in cui, tra tanti social, diventa difficile gestire il contatto.

My People permette quindi di creare una lista di persone che hanno una priorità  nella propria vita e che, quindi, debbano essere sempre a portata di clic mentre si sta lavorando, perché sia sempre possibile inviar loro una e-mail, un messaggio su Skype o quant’altro, in poco tempo, senza doversi preoccupare di aprire i programmi o di girovagare alla ricerca del contatto.

Saranno quindi le persone ad essere centrali nella rivoluzione di My People, che peraltro permetterà  di inviare file di ogni tipo ai propri contatti, semplicemente trascinandoli sulle icone e rilasciandoli. La barra, del resto, permetterà  anche di applicare dei filtri alle conversazioni via e-mail e Skype, affinché i messaggi provenienti dalle persone più importanti siano sempre lì a portata di clic.

Secondo quanto mostrato da Microsoft, la nuova barra My People funzionerà  con le e-mail, SMS e Skype: in futuro saranno poi supportati anche Skype for Business e Xbox Live, e verrà  offerta anche l’integrazione con app di terze parti.

Nessun Articolo da visualizzare