Sony dice addio ad Ericsson

Si è completata la separazione di Sony da Ericsson sul business dei telefoni mobili, un divorzio annunciato lo scorso ottobre e ufficializzato oggi. La multinazionale giapponese d’ora in poi giocherà  da sola la partita per conquistarsi il segmento mobile. La fusione con la svedese Ericsson non ha mai dato i frutti sperati soprattutto negli ultimi due anni in cui Apple e Google si sono di fatto spartite il mercato dei sistemi operativi per smartphone. Per questo ony ha deciso di rilevare la business unit dedicata ai telefoni mobili, rinominandola Sony Mobile Communications e dando in cambio ad Ericsson 1, 1 miliardo di dollari.

Stando al comunicato dell’azienda il business dei telefoni mobili diventerà  un elemento vitale dell’ecosistema di tecnologie Sony in un processo di convergenza e piena integrazione tra tutti i dispositivi connessi a Internet, come smartphone, tablet, Tv e PC. E certo le sinergie non mancano, basti pensare solo al mondo PlayStation e alle potenzialità  che potrebbe avere su tablet e smartphone.

Nessun Articolo da visualizzare