robot-spotmini-faccende-domestiche-casa

Ecco Spotmini, il robot pensato per sbrigare le faccende domestiche

Le aziende attive nel settore della robotica non finiscono mai di stupire, grazie all’introduzione di nuove macchine dotate di capacità  sempre più più evolute e, soprattutto, che possono essere impiegate per svolgere mansioni quotidiane. L’ultimo esempio in questo senso ci giunge dalla Boston Dynamics, la società  che ha sviluppato il robot SpotMini, che attraverso uno speciale braccio meccanico è in grado di supportare molte attività .

Contraddistinto da un aspetto che potrebbe vagamente ricordare quello di un piccolissimo cucciolo di giraffa – con il suo peso di “soli” 30 chili e soprattutto con quel braccio esteso che sembrerebbe proprio al lungo collo dell’animale – Spotmini si pone come una sorta di assistente domestico molto versatile, capace di mettersi al servizio delle persone per caricare la lavastoviglie, o ancora, per consegnare piccoli oggetti in giro per la casa.

Per muoversi in modo sicuro e senza problemi nell’ambiente domestico, il robot sfrutta una serie di telecamere di profondità , nonché alcuni sensori attraverso i quali riesce a coordinarsi ed orientarsi, come per esempio il giroscopio e sensori in grado di fornire il supporto per la proriocettività  a livello di zampe, attraverso cui Spotmini ha la consapevolezza della sua posizione all’interno di un dato ambiente.

Grazie alla presenza di una forma di intelligenza artificiale, poi, il robot è in grado di svolgere alcune mansioni semplici senza che vi sia un controllo da parte degli esseri umani. Dal punto di vista dell’autonomia, invece, Spotmini assicura circa 90 minuti di attività . Per comprendere le potenzialità  di questa macchina, date un’occhiata al seguente video: buona visione!

Nessun Articolo da visualizzare