Steve Jobs si dimette dalla carica di CEO di Apple

Il momento che tutti temevano è arrivato. Steve Jobs lascia le redini di Apple nelle mani di Tim Cook che ricopriva la carica di Chief Operating Officer.

Non c’è molto da dire, se non che ci dispiace soprattutto perché dietro alle dimissioni di Steve Jobs c’è l’ombra lunga della sua malattia. L’annuncio è avvenuto ieri nel tardo pomeriggio con una lettera indirizzata al Consiglio di Amministrazione e alla Comunità  Apple.

Lettera di Steve Jobs

Ho sempre detto che se fosse mai arrivato il giorno in cui io non fossi stato più in grado di rispettare i miei obblighi e le aspettative come CEO di Apple, sarei stato il primo a farvelo sapere. Sfortunatamente quel giorno è arrivato.

Ora mi dimetto da CEO di Apple. Mi piacerebbe essere utile, se il Consiglio di Amministrazione lo ritiene opportuno, come Presidente del Consiglio, membro dello stesso e impiegato Apple.

Per quanto riguarda il mio successore, raccomando vivamente che mettiamo in atto il nostro piano di successione e nominiamo Tim Cook come CEO di Apple.

Io credo che i giorni più luminosi e innovativi di Apple debbano ancora venire. E non vedo l’ora di guardare e contribuire al suo successo in un nuovo ruolo.

Ho stretto alcune delle mie più grandi amicizie nella mia vita in Apple, e vi ringrazio tutti per i molti anni in cui sono riuscito a lavorare al vostro fianco.

Steve

Com’era prevedibile Wall Street non ha preso bene la notizia: il titolo Apple ha perso oltre il 5% nelle contrattazioni del dopo borsa.

Nessun Articolo da visualizzare